Visualizza articoli per tag: guardie giurate

Oggi 1° agosto e domani 2 agosto sarà sciopero nazionale unitario dei lavoratori del comparto Vigilanza privata.

Le Guardie Giurate e Servizi Fiduciari non armati si riuniranno in presidio domani 1 agosto a Torino in Piazza Castello davanti alla Prefettura dalle 10.30 alle 13.30.

Le ragioni dello sciopero sono il rinnovo del contratto, scaduto quasi quattro anni fa e dopo anni di trattativa le aziende propongono la riduzione del trattamento di malattia e di infortunio, l'aumento delle ore di servizio giornaliere e la modifica del regolamento sul riposo settimanale.

Maura Settimo, Segretario UILTUCS Alessandria: "Si tratta di proposte peggiorative per la qualità lavorativa delle guardie per un settore che vede i lavoratori in prima linea, soggetti spesso a grossi rischi a fronte di una proposta economica certamente non adeguata all'attività svolta. Queste le ragioni che hanno portato alla proclamazione delle due giornate di sciopero con presidio di domani.

Da Alessandria e provincia partiranno diversi lavoratori che rappresentano tutte le aziende di Vigilanza Privata del territorio per partecipare al presidio. Sono previsti dunque disagi per tutte e due le giornate perché riteniamo che l'adesione allo sciopero sarà molto alta".

Pubblicato in Notizie

COMUNICATO UILTUCS ALESSANDRIA

A seguito degli omicidi avvenuti nella giornata di ieri, giovedì 9 aprile, all'interno del Tribunale di Milano, come Uiltucs Alessandria non possiamo non sollevare forti perplessità apprendendo i commenti che oggi leggiamo sui giornali, o ascoltiamo in radio e in televisione, in merito all'utilizzo e al ruolo delle guardie giurate nei settori strategici.

Riteniamo questa un'inutile e sterile polemica che fa comprendere quanto poco si conosca del settore della Vigilanza privata.  Il settore impiega lavoratori competenti, che svolgono quotidianamente un ruolo di supporto importante accanto alle Forze dell'Ordine, contribuendo alla sicurezza dei cittadini nei luoghi istituzionali e privati .

Il problema fa emergere una realtà che come sindacato denunciamo da sempre: gli appalti sono al massimo ribasso economico, i lavoratori sottopagati e non adeguatamente attrezzati di mezzi per lo svolgimento ottimale del lavoro, a discapito della sicurezza delle persone.

Come Uiltucs Alessandria abbiamo chiesto al nostro Prefetto più volte e per mesi un incontro, un momento di confronto per discutere di questi temi, e ad ogni nostro tentativo, anche a fronte di un elenco di problematiche chiaramente espresse nel dettaglio e condivise, non è mai seguito riscontro.

E' stato presentato da parte nostra al Prefetto di Alessandria un documento completo, scritto anche con la partecipazione attiva di delegati e rappresentanti sindacali del settore, ma il Prefetto per l'ennesima volta non ha voluto ascoltare nemmeno la voce dei lavoratori che vivono ogni giorno sulle strade e in città i reali problemi nello svolgimento del loro mestiere.

Dalla Prefettura nessuna risposta, né tantomeno possibilità di incontro.

Riteniamo dunque che l'atteggiamento e la posizione del Prefetto di Alessandria sia inaccettabile.

Proprio ad Alessandria si sono verificati episodi criminosi con guardie giurate coinvolte, che hanno messo a rischio la propria vita. E ora viene messa in discussione la loro professionalità e il ruolo che esercitano?

I lavoratori vivono in questo settore problematiche costanti, di cui Prefettura e Questura sono da parte nostra sempre state informate, nella speranza di una risoluzione condivisa per la sicurezza dei cittadini.

E ora le guardie giurate non possono essere il capro espiatorio di episodi di violenza inaccettabili come quelli avvenuti ieri all'interno del Tribunale di Milano.

Maura Settimo

Uiltucs Alessandria

Pubblicato in Notizie: UILTuCS

Sempre con voi

AREA STAMPA

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection