Visualizza articoli per tag: mense scolastiche uiltucs alessandria

Leggiamo per l’ennesima volta polemiche sterili sulla ricerca del responsabile dell’ennesimo problema legato al servizio mense scolastiche della città di Alessandria, il mancato pagamento degli stipendi arretrati del personale del centro cottura di Artana Alimentare.

Vogliamo ribadire come questo atteggiamento, ormai trito e ritrito, non porti da nessuna parte. Vanno considerati responsabili tutti i soggetti che operano all’interno dell’appalto: il Comune di Alessandria, le aziende appaltatrici del servizio che hanno partecipato alla gara compreso Artana Alimentare.

Maura Settimo, Segretario UILTuCS Alessandria: “Il punto centrale, per quanto ci riguarda, è che da quando è iniziato il servizio mense in questione gli unici ad aver accusato e subito il contraccolpo di una gara al risparmio sono stati e sono ancora oggi i lavoratori e le lavoratrici.

Riteniamo quindi che questa querelle sia ridicola e offensiva nei confronti dei lavoratori e delle famiglie che pagano un servizio che per un motivo o per l’altro non è sempre stato all’altezza e non per cause conducibili alla professionalità dei dipendenti. Ora è tempo di fatti concreti e non di parole che ormai lasciano il tempo che trovano”.

Pubblicato in Notizie: UILTuCS

 

 
 

Finalmente lunedì 12 ottobre riprenderà il servizio mense scolastiche in tutte le scuole di Alessandria. Come organizzazione sindacale le nostre priorità restano la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici nello svolgimento delle loro mansioni, sia all'interno dei plessi scolastici che nel centro cottura e di smistamento dei pasti destinati agli studenti.

Ricordiamo che le lavoratrici del comparto sono state le prime a subire le conseguenze della chiusura delle scuole che ha preceduto il lockdown totale a partire dal mese di marzo.
Di fatto le addette mensa non lavorano da fine febbraio e in questi otto mesi hanno vissuto il dramma dei ritardi della cassintegrazione e della sospensione forzata già mesi prima della fine dell'anno scolastico.

Le modalità di erogazione del servizio saranno differenti nelle varie scuole, in parte i pasti verranno serviti nel refettorio e in parte in aula a seconda delle decisioni dei dirigenti scolastici. Con la ripartenza del servizio non cesserà il monitoraggio infatti è già previsto un ulteriore incontro tra l'Amministrazione comunale di Alessandria, le aziende e le organizzazioni sindacali a fine mese per valutare l'andamento e l'impatto sull'organizzazione del lavoro e la sicurezza del personale in un nuovo tavolo tecnico.

 
 

 

Pubblicato in Notizie: UIL Scuola

Sempre con voi

AREA STAMPA

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection