Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.    
slide_uilbandiere

Tesseramento 

sample image Tutti i vantaggi del tesseramento UIL e le convenzioni
Scopri

Galleria Fotografica 

sample image La nostra galleria fotografica aggiornata in tempo reale
Guarda

Le domande ricorrenti 

sample image Leggi le definizioni dei termini più frequenti
Leggi

In Primo Piano 

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Uffici CAF e ITAL UIL: in tutta la provi…

Uffici CAF e ITAL UIL: in tutta la provincia si riceve SOLO su appuntamento

Ricordiamo a tutti gli utenti che l'accesso agli uffici Caf e Ital in tutte le sedi UIL della provincia è consentito solo e soltanto previo appuntamento

Read more

Dichiarazione ISEE 2020: ecco l'elenco d…

Dichiarazione ISEE 2020: ecco l'elenco definitivo dei documenti da presentare

La DSU è valida dalla data di presentazione fino al 31 dicembre 2020Si prende appuntamento chiamando gli uffici CAF UIL: SI RICEVE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO ATTENZIONE: I figli a...

Read more

Dichiarazione dei redditi: ecco i docume…

Dichiarazione dei redditi: ecco i documenti da procurarsi e presentare, previo appuntamento obbligatorio, al CAF UIL

DOCUMENTI NECESSARI PER COMPILARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2020 Al via la campagna fiscale per la dichiarazione dei redditi dei cittadini. Ricordiamo che quest'anno, a seguito dell'emergenza Coronavirus, la nuova scadenza...

Read more
Martedì, 19 Maggio 2020 18:03

UILM, FIM e FIOM: quale futuro per lo stabilimento Arcelor Mittal di Novi Ligure? Domani incontro tra le parti

L'iniziativa di lotta e mobilitazione proclamata a Novi Ligure da FIM FIOM UILM e le RSU di Arcelor Mittal nella giornata odierna ha visto una ottima partecipazione da parte dei lavoratori, sia quelli in cassa integrazione, che quelli che hanno aderito allo sciopero. I lavoratori dell'ex Ilva sono da tempo esasperati da un clima di incertezza sul futuro occupazionale del gruppo, che ad oggi non ha ancora esplicitato il piano industriale contenuto nell'accordo del 4 marzo col Governo.

Intanto domattina alle ore 10 è stato convocato il tavolo c/o la Prefettura di Alessandria, con i vertici aziendali e la partecipazione della Regione Piemonte ed il Comune di Novi Ligure. E' arrivata nella giornata odierna anche la notizia della convocazione del tavolo nazionale c/o il MISE per il 25 maggio. Cio' significa che le iniziative di Novi e Genova stanno dando i loro frutti e qualcosa si muove finalmente anche a livello governativo.

Pur rendendoci conto che la pandemia ha sicuramente travolto tutti ,è necessario proprio per limitare i danni economici e produttivi che si possono determinare nel dopo Covid, riprendere i tavoli già presenti prima della pandemia e chiarire le reali intenzioni di Arcelor Mittal, che da una parte pare muoversi per esercitare l'opzione di andarsene e dall'altra invece alza il tiro per determinare le condizioni piu' vantaggiose per rimanere. Per attuare questa strategia la multinazionale non si fa scrupoli ad usare i lavoratori, prima richiamandoli durante la pandemia e subito dopo lasciandoli tutti a casa in CIG per COVID, quando il decreto non è ancora legge.

RINGRAZIAMO I LAVORATORI DI NOVI PER LA FIDUCIA CHE HANNO DIMOSTRATO VS LE PROPRIE RAPPRESENTANZE E PER LA TENACIA CON CUI DIMOSTRANO LA PROPRIA DIGNITA' E PERSEVERANZA NEL METTERE AL CENTRO IL LAVORO E I DIRITTI , ESERCITANDOLI ANCHE CON LE MASCHERINE, DIMOSTRANDO CHE SICUREZZA E LAVORO DEVONO E POSSONO STARE ASSIEME.

FIOM CGIL FIM CISL UILM UIL E RSU ARCELOR NOVI LIGURE

Letto 50 volte

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn