Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.    
slide_uilbandiere

Tesseramento 

sample image Tutti i vantaggi del tesseramento UIL e le convenzioni
Scopri

Galleria Fotografica 

sample image La nostra galleria fotografica aggiornata in tempo reale
Guarda

Le domande ricorrenti 

sample image Leggi le definizioni dei termini più frequenti
Leggi

In Primo Piano 

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

ISEE 2021: ecco l'elenco dei documenti d…

ISEE 2021: ecco l'elenco dei documenti da presentare al CAF per la dichiarazione valida fino al 31 dicembre 2021

Dichiarazione Isee 2021 valida dalla data di presentazione fino al 31 dicembre 2021 ATTENZIONE: I figli a carico fino all'età di 26 anni anche se non residenti nel nucleo familiare con...

Read more

Ente bilaterale: i lavoratori dei settor…

Ente bilaterale: i lavoratori dei settori terziario e turismo possono chiedere il bonus una tantum per i disagi subiti a seguito dell'emergenza Coronavirus

A partire da lunedì 7 settembre fino al 31 dicembre 2020 i lavoratori impiegati nel terziario e nel turismo, settori particolarmente colpiti dall'emergenza Covid–19, possono richiedere un sostegno economico. L'importo del bonus per i lavoratori è di 300 euro una...

Read more

Uffici CAF e ITAL UIL: in tutta la provi…

Uffici CAF e ITAL UIL: in tutta la provincia si riceve SOLO su appuntamento

Ricordiamo a tutti gli utenti che l'accesso agli uffici Caf e Ital in tutte le sedi UIL della provincia è consentito solo e soltanto previo appuntamento

Read more
Domenica, 22 Novembre 2020 17:49

Mostra virtuale organizzata da UIL AL, Pari Opportunità e UIL Diritti in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne: visitala anche tu!

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne la UIL di Alessandria con i coordinamenti Pari Opportunità e Diritti e il supporto dei centri antiviolenza me.dea di Alessandria e Casale M.to, vuole lanciare un messaggio di sensibilizzazione su questo tema.

In questo 2020, anno di grande emergenza sanitaria, economica e sociale si è fermato tutto, ma non i casi di violenza sulle donne.

Troppe donne di tutte le età, bambine comprese, su tutto il territorio nazionale hanno quest'anno perso la vita, spesso complice anche il periodo di lockdown che ha costretto alla convivenza forzata per 24 ore su 24 vittime e carnefici sotto lo stesso tetto. Ai femminicidi di cui siamo a conoscenza si uniscono poi tutte le forme di violenza psicologica e fisica ripetuta, spesso dentro casa.
Gli omicidi sulle donne sono spesso compiuti dalle persone più vicine: mariti, fidanzati, ex compagni.
Questa piaga sociale non è accettabile e il 25 novembre deve essere l'occasione per accendere ancora di più un faro su questa drammatica realtà.

Adele Di Meo e Serena Piscitello, Coordinatrici UIL PO e UIL Diritti Alessandria: "In tempi di Covid, non potendo organizzare un evento live, come UIL PO e UIL Diritti abbiamo deciso di usare il digitale e mettere  in piedi una mostra virtuale ricorrendo alla realtà aumentata. Tramite link è possibile accedere a una stanza virtuale dove il visitatore è accompagnato davanti alle immagini e alle storie delle donne che quest'anno, fino ad oggi, hanno perso la vita in Italia per femminicidio".

Ecco il link per visitare la mostra (consigliata la visione da pc o su Iphone):

https://www.artsteps.com/view/5f914e73c2d2fc37d20ccf48?currentUser

Il video può per essere condiviso sui social con l'hashtag #UILALCONTROLAVIOLENZASULLEDONNE

Troppi i volti di chi non c'è più appesi alle pareti della nostra mostra e il fatto che questa sia virtuale non toglie nulla alla forza del messaggio.

Nessuna donna deve sentirsi sola e senza via di uscita: per questo ricordiamo che in provincia il riferimento sono i due centri antiviolenza me.dea ad Alessandria e Casale M.to. operativi anche in questa fase di emergenza sanitaria con colloqui da remoto, chiamando il numero verde unico 800 098 981 negli orari indicati sul sito http://www.medeacontroviolenza.it/ 

Letto 145 volte

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn