Notizie

Notizie

Martedì, 09 Febbraio 2016 12:04

Contrattazione sociale: le priorità del 2016 sono la tutela della famiglia, dei servizi all'infanzia e il contenimento della spesa sociale

Questa mattina Cgil, Cisl e UIL e i rappresentanti delle categorie dei pensionati hanno illustato i risultati della contrattazione sociale avviata lo scorso anno nei comuni centrozona della provincia di Alessandria e in quelli maggiori di 4000 abitanti.

Lo scorso anno i sindacati avevano inviato a questi comuni le richieste per incontri, che quasi sempre sono sfociati in accordi con le Amministrazioni comunali per il mantenimento e il contenimento dell spesa sociale. Alcuni aspetti centrali nella contrattazione sono stati i costi di Irpef, Tari e Tasi, quelli degli asili nido, ma anche i servizi di trasporto e la sanità.

In sindacati si sono detti soddisfatti del percorso avviato lo scorso anno e della disponibilità dei Comuni nel rispondere e trovare un accordo per il bene dei cittadini di tutte le età, nonostante i ridotti trasferimenti ai comuni da parte del Governo e la tempistica che in alcuni casi non è stata favorevole per la revisione del bilancio.

In settimana verranno inviate richieste di incontro a tutte le realtà già incontrate e, oltre a continuare unitariamente sulla stessa strada iniziata un anno fa, le priorità per i sindacati saranno la tutela delle famiglie, soprattutto in presenza di figli che necessitano di servizi fondamentali come il bus, gli asili, le scuole, ecc... e il mantenimento in generale della spesa sociale, che non può gravare troppo sulle famiglie, soprattutto alla luce dei dati che registrano ancora una volta una popolazione in provincia sempre più anziana e il perdurare di situazioni di stallo e difficoltà economica.

 

 

 

 

Letto 2028 volte
Pubblicato in Notizie

Sempre con voi

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection