Notizie

Notizie

Visualizza articoli per tag: uil alessandria

Come sapete in questi giorni, anche a seguito della sentenza di appello di Foodora di cui attendiamo le motivazioni, è divenuto ancora più urgente dare ai riders quelle tutele normative e salariali che attendono da mesi. Noi siamo convinti che per dare risposte adeguate alle esigenze dei riders é necessario percorrere la via della contrattazione collettiva. Chiediamo, quindi, alle imprese una definitiva e proficua disponibilità e al Governo una azione di accompagnamento.

Abbiamo predisposto un volantino utile a riassumere, a brevi tratti, le vicende di questi mesi e soprattutto a ribadire quali sono state le richieste che, fin dall' inizio del confronto, abbiamo proposto alla attenzione delle Parti. VOLANTINO IN ALLEGATO.

Pensiamo che il volantino possa essere uno strumento attraverso il quale aprire un dialogo con questi lavoratori, affermare che i Contratti Collettivi Nazionali possono essere lo strumento primario di regolazione di questi rapporti di lavoro e sostenere l'urgenza di riconoscere diritti e tutele ai riders e, infine, condannare il comportamento delle imprese che, fino ad ora, non hanno mai manifestato una reale volontà di fare dei passi in avanti.
Da qui le ragioni per inserire a pieno titolo le rivendicazioni di queste lavoratrici e lavoratori nelle ragioni più generali della mobilitazione del 9 febbraio prossimo a Roma, in cui saremo in piazza per chiedere politiche per il lavoro e per gli investimenti, più welfare e diritti per tutti.
Continueremo a tenervi informati sui futuri sviluppi della questione, dando fin da ora la disponibilità delle strutture nazionali qualora valutiate di organizzare iniziative in ambito territoriale.

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 02 Gennaio 2019 10:31

Programma di viaggi ADA fino a giugno 2019

SANTO DOMINGO PUNTA CANA

CIAO CLUB VISTA SOL PUNTA CANA BEACH RESORT & SPA

DAL 23 FEBBRAIO AL 3 MARZO 2019

Situato su una delle spiagge più conosciute del mondo, il Vista Sol Punta Cana Beach Resort & Spa, offre tutti gli ingredienti per una vacanza all'insegna del relax e del divertimento. Infatti, oltre ad un ricco programma di intrattenimento  per adulti, come lezioni di danza ,tornei e feste organizzate, il resort dispone anche di numerose attività ricreative dedicate ai più piccini, il che lo rende ideale per vacanze in famiglia in totale tranquillità. Per i più dinamici, inoltre, l'hotel propone svariati sport, mentre chi desidera trascorrere il soggiorno in serenità potrà usufruire di tre piscine cristalline e del centro benessere, che mette a disposizione trattamenti di bellezza per rinnovare corpo e spirito.

L'hotel è ideale per chi ama fare lunghe passeggiate sulla spiaggia e tra la vegetazione tropicale che lo circonda, ammirando il paesaggio suggestivo tipico dei Caraibi.

POSIZIONE: Punta Cana. Dista 89 km dall'aeroporto de La Romana e 19 km dall'aeroporto di Punta Cana.

CAMERE: 548. Camere comfort e vista mare, dispongono di aria condizionata a controllo individuale, ventilatore a soffitto, TV sat, telefono, bollitore per caffè, minibar ( con 2 bottiglie d'acqua incluse a consumo ), asciugacapelli, terrazza o balcone.

A pagamento: cassetta di sicurezza e wi-fi.

RISTORANTI E BAR: Ristorante principale aperto per colazione, pranzo e cena con servizio a buffet, 4 ristoranti à la carte che propongono specialità gourmet, americane, italiane e messicane, un BBQ American Grill situato sulla spiaggia per grigliate dalle 18.30 alle 22.00 e che dalle 10.00 alle 17.45 e dalle 22.00 a mezzanotte si trasforma in Sport bar; 7 bar, di cui uno snack bar, 3 bar a bordo piscina, lobby bar e bar nel teatro.

ALL INCLUSIVE- BEVANDE:

-          Acqua naturale da dispenser, soft drinks e bevande analcoliche ed alcoliche locali incluse ai pasti o presso i vari punti bar secondo orari di apertura

-          Bevande incluse presso la discoteca

A pagamento: bevande in bottiglia e in lattina, alcolici nazionali ed internazionali, caffè espresso.

SERVIZI:  wi-fi presso l'area lobby, teatro, parcheggio. A pagamento: internet point, sportello ATM, cambio valuta, servizio lavanderia, noleggio auto, negozi, boutique, gioielleria, parrucchiere e servizio medico.

RELAX E DIVERTIMENTI: 4 piscine con idromassaggio di cui due con area per bambini, attrezzate con ombrelloni, letti balinesi e lettini e teli mare con deposito cauzionale, campo da tennis( illuminazione a pagamento ), beach volley, pallavolo, badminton, ping pong, bocce , bowling, freccette, biliardino, lezioni di danza, aerobica, palestra, yoga, centro acquatico, acquagym, discoteca ( ingresso riservato ai maggiori d anni 16 ). Programma di animazione internazionale coadiuvato da animatori Ciao Club con attività giornaliere e intrattenimenti serali, miniclub 4/12 anni con personale specializzato ad orari prestabiliti.

SPIAGGIA : di sabbia bianca e fine, attrezzata con ombrelloni, lettini e teli mare gratuiti con deposito cauzionale.

Quota di partecipazione

SOCI A.D.A. – U.I.L.P.

DATA DI PARTENZA 23  febbraio 2019

QUOTA IN DOPPIA € 1.450

SUPPLEMENTO SINGOLA 160 euro

 

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE:

Viaggio aereo da Milano con volo speciale in classe economica

Trasferimenti da/per aeroporto/hotel

Franchigia bagaglio Kg.15

7 pernottamenti in camera doppia  comfort

Trattamento di  all inclusive

Programma di animazione internazionale coadiuvata da animatori Eden Viaggi

Assicurazione medico/bagaglio

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE:

Transfert A/R per aeroporto che sarà quantificata in base al numero dei partecipanti.

Eventuale adeguamento carburante/ valutario  da comunicarsi 20 giorni prima della partenza

Tasse e oneri aeroportuali € 146

Prenota sicuro obbligatorio € 65

Tassa di uscita da regolare in loco € 20

Mance, extras e tutto quanto non specificato nella quota comprende

Le adesioni si ricevono per conto dell'Agenzia organizzatrice a partire dal ricevimento della circolare previo il versamento di una acconto di €.500,00 pro capite e termineranno ad esaurimento dei posti disponibili o a scadenza dellìopzione.

 

TOUR NEI TESORI DELL'ETRURIA

DAL 20 AL 22 APRILE

1º GIORNO: Viaggio di trasferimento – Bagnoregio – Lago di Bolse

Ritrovo dei Signori partecipanti nella prima mattinata Piazza Garibaldi lato San Paolo , sistemazione in autobus Gran Turismo e partenza per la Tuscia, la zona tra Toscana e Lazio in cui il dominio etrusco portò ad una fiorente civiltà. Opportune soste lungo il percorso per il ristoro. Arrivo alla Civita di Bagnoregio, la "città che muore", così chiamata a causa dei lenti franamenti delle pareti di tufo. Visita della città unita al mondo soltanto da un lungo e stretto ponte costruito su un alto dirupo, con antiche case medievali che si affacciano sull'immensa vallata sottostante offrendo uno spettacolo unico al mondo. Al termine della visita trasferimento a Capodimonte, incantevole località sul Lago di Bolsena, il più grande specchio d'acqua di origine vulcanica d'Europa. Possibilità di effettuare la navigazione sul lago con vista sull'isola di Martana, ove la tradizione vuole fosse stata imprigionata e uccisa la regina degli Ostrogoti e sull'Isola Bisentina, antico carcere per i condannati di eresia. Sistemazione in hotel nella zona di Viterbo, cena e pernottamento.

2° GIORNO: Caprarola – Bagnaia - Viterbo

Dopo la prima colazione a buffet incontro con guida locale e trasferimento a Caprarola, che ospita lo stupendo Palazzo Farnese, un'architettura tardo-rinascimentale del Vignola voluto da Papa Paolo III Farnese. Vista sul ciclo di affreschi, sulla Sala dei Fasti Farnesiani e sulla Sala del Concilio di Trento. Al termine della visita, oltrepassando il lago di Vico e la selva dei monti Cimini, arrivo a Bagnaia. Visita del parco di Villa Lante, una rara composizione di giardino all'italiana e fontane costruita nel XVI secolo su un probabile progetto del Vignola. Vista sulle leggiadre fontane, le vasche decorate, le cascate e i giochi d'acqua che dal terrazzo più alto del parco scendono al giardino sottostante la villa. In tarda mattinata arrivo a Viterbo, la "Città dei Papi". Pranzo in ristorante caratteristico con menù tipico. Pomeriggio dedicato alla visita guidata di Viterbo, incantevole borgo, ricco di fascino e suggestione. Visita della Piazza del Plebiscito, dominata dal Palazzo dei Priori con il cortile seicentesco, della Piazza San Lorenzo sulla quale si apre lo scenario offerto dall'omonimo Duomo, dal Palazzo Papale e della Loggia delle Benedizioni. Al termine tempo a disposizione per lo shopping nelle strette e tortuose vie del centro storico con vista sui famosi "profferli" e sulle numerose torri medievali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: Tuscania – Tarquinia – Viaggio di ritorno

Dopo la prima colazione a buffet trasferimento a Tuscania e passeggiata guidata attraverso il centro medievale sino a raggiunge le grandi mura perimetrali, ancora miracolosamente erette. Proseguimento verso Tarquinia e visita guidata della città con torri e costruzioni in tufo vulcanico che le conferiscono un tipico aspetto medioevale, con Palazzo Vitelleschi, Palazzo Comunale, Palazzo dei Priori e la necropoli etrusca, zona di eccezionale interesse archeologico, Patrimonio UNESCO dal 2004. Tempo a disposizione per il pranzo libero nelle caratteristiche vie in selciato del centro storico. Partenza per il viaggio di ritorno, con soste per il ristoro e arrivo nelle rispettive sedi di partenza in serata.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

SOCI A.D.A. – U.I.L.P.                  €.  395,00

SUPP.SINGOLA                              €.    70,00

LA QUOTA COMPRENDE

Viaggio in bus Gran Turismo – Sistemazione in hotel – Pasti e visite guidate come da programma – Assistenza accompagnatore – Assicurazione medico bagaglio – Documentazione di viaggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE

I pasti liberi – Le bevande – Entrate nei musei o edifici religiosi – Le tasse di soggiorno – Gli exstra personali – Tutto quanto non espressamente indicato nella voce "la quota comprende"

Le adesioni si ricevono per conto dell'Agenzia organizzatrice previo il versamento di un acconto pro capite di €. 150,00 e termineranno ad esaurimento dei posti disponibili o a scadenza dell'opzione.

 

PASQUA A SORRENTO 6GG/5 NT

18.04.2019 - 23.04.2019

Soggiorno, pensione completa, escursioni, viaggio A/R

Hotel Albatros 4* -  Hotel dei Congressi 4*

Mar Hotel Alimuri 4*

1° GIORNO: Prelevamento dei partecipanti dal luogo di origine e partenza con ns. bus GT per SORRENTO. Soste lungo il tragitto. Arrivo in hotel. Cocktail di benvenuto. Cena e pernottamento.

2° GIORNO: 1^ colazione in hotel. Escursione con ns. bus GT e guida ad AMALFI. Sosta al belvedere di Positano per ammirare l'incantevole panorama. Arrivo ad AMALFI. Visita del Duomo e del centro storico. Pranzo in hotel. Pomeriggio libero. Cena, serata danzante e pernottamento.

3° GIORNO: 1^ colazione in hotel.  Escursione FACOLTATIVA (  a pagamento) con ns. bus GT e guida a SPACCANAPOLIcon visita del Duomo e del caratteristico quartiere di S. Gregorio Armeno. Pranzo libero. Pomeriggio proseguimento per visita del CASTEL DELL OVO ( visita interno) , il Castello più antico della città di Napoli ed è uno degli elementi che spiccano maggiormente nel celebre panorama del Golfo, e visita della VILLA PIGNATELLI , edificio ubicato nel quartiere di Chiaia in Napoli, risalente agli inizi del XIX secolo. All'interno la villa ospita il Museo Principe Diego Aragona Pignatelli Cortes che ospita l'omonimo Museo delle Carrozze. Rientro in hotel.  Pernottamento

4° GIORNO: 1^ colazione in hotel. Escursione FACOLTATIVA ( a pagamento) con ns. bus GT e guida a CASERTA. Visita della sua imponente Reggia Vanvitelliana e dello splendido parco. Rientro in hotel. Pranzo tipico Pasquale con prodotti della tradizione napoletana. Pomeriggio libero. Cena, serata danzante e pernottamento.

5° GIORNO: 1^ colazione in hotel. Escursione con ns bus GT e accompagnatrice a SORRENTO. Visitadel Duomo , del centro storico e del Chiostro di San Francesco. Proseguimento per GIRO DELLE COLLINE, con soste  panoramiche per poter ammirare Capri e i 2 golfi ( Napoli e Salerno). Pranzo in hotel. Pomeriggio libero. Cena d'arrivederci  e pernottamento

6° GIORNO: 1^ colazione in hotel. Ritiro bagagli e partenza con ns. bus GT per le proprie destinazioni. Soste lungo il tragitto. Arrivo e Fine dei ns. servizi

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

SOCI ADA – UILP        € 450,00

Suppl. camera singola   €     100,00

Massimo 3 camere singole

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio con bus GT – Bus per tutte le escursioni – Escursioni come da programma – Guide ove previste - Pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell'ultimo – Bevande incluse (1/2 minerale ¼ di vino ) – Assicurazione medico bagagli -Pranzo tipico Pasquale con prodotti della tradizione – Serate danzanti – Cena d'arrivederci

LA QUOTA NON COMPRENDE: Escursioni facoltative – Ingressi – Tassa di soggiorno se prevista  – Tutto quanto non espressamente citato nella voce la quota comprende.

Le adesioni si ricevono per conto dell'Agenzia organizzatrice a partire dal ricevimento della circolare previo il versamento di una acconto pro capite di €. 200,00 e termineranno ad esaurimento dei posti disponibili o a scadenza dell'opzione.

 

ISCHIA

VILLA SVIZZERA **** Lacco Ameno

12 – 19 MAGGIO 2019

Il Villa Svizzera Nasce da una villa d'inizio '900, poi tra-sformata in albergo negli anni '40, diventando così uno dei primi alberghi dell'isola. È situata tra Lacco Ameno e Casamicciola Terme, mete in cui, in quegli anni, cominciavano ad arrivare i primi turisti, attirati, oltre che dalla natura e dai colori del luogo, anche dalla salubrità delle acque termali che, proprio in questa zona dell'iso-la, danno gli effetti più benefici. Da quegli anni in poi l'Albergo Villa Svizzera è stato continuamente rinnova-to e si presenta oggi, agli ospiti, in tutta la sua eleganza. Ambienti caldi ed avvolgenti, dettagli che richiama-no lo stile classicheggiante della villa, di cui sono espressione gli ampi saloni.

Le camere dell'albergo sono dislocate in tre "zone" in cui è suddiviso l'hotel: La Villa Svizzera, Il Giardino del-le Fonti e La Colombaia. Tutti i corpi fabbrica sono mol-to vicini tra loro. La maggior parte delle camere ha la vista sul giardino interno dell'hotel, alcune Classic han-no la vista mare; le Superior, localizzate nella Villa Svizzera, hanno la più bella vista mare dell'hotel. La maggior parte delle camere dispone di balcone o ter-razzo. Sono tutte dotate di aria condizionata, SAT-TV, telefono, phon e cassaforte.

L'ampia sala ristorante, che gode di uno splendido panorama sul mare di Lacco Ameno, accoglie gli ospiti già dal mattino con l'ampio buffet di prima colazione, sul quale spunta, tra le tante cose, la piccola pasticceria fatta in casa.Il pranzo e la cena, vengono serviti con un menu a scelta, composto di piatti della tradizione ischitana e partenopea. Sempre presente, inoltre, un ricco buffet di antipasti, verdure ed insalate. La piscina termale è invece coperta ed è adiacente al centro ter-male e benessere, dove è possibile effettuare cure ter-mali e trattamenti benessere o estetici. Il centro termale è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

CENTRO TERMALE INTERNO CONVENZIONATO

Quota di partecipazione

SOCI A.D.A. – U.I.L.P.€.  650,00

SUPP. SINGOLA         €.  150,00

LA QUOTA COMPRENDE:

Trasferimento a/r in Bus GT, ad uso non esclusivo, da Alessandria per Ischia inclusi passaggi marittimi;  - Pranzo in ristorante a/r lungo il percorso autostradale; Sistemazione hotel in camere doppie standard con servizi privati; Trattamento di pensione completa in hotel dalla cena del primo gior-no alla colazione dell'ultimo giorno;

Bevande incluse ai pasti [1/4 di vino e 1/2 minerale]; Assicurazione medico/bagaglio; Assistenza VOX TO in loco.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Mance, assicurazione annullamento viaggio, extra di natura personale, eventuale tassa di soggiorno se dovuta, da pagare in loco, ingressi nei siti; tutto quanto non espressamente menzionato alla voce "la quota comprende".

Le adesioni si ricevono per conto dell'Agenzia organizzatrice a partire dal ricevimento della circolare previo un acconto pro capite di €. 200,00 e termineranno ad esaurimento dei posti disponibili o a scadenza dell'opzione.

 

TOUR USA WEST AMERICANO

DAL 20 AL 31 MAGGIO 2019

Nell'immaginario americano il West rappresenta un ideale: una terra di frontiera, tutta da esplorare e costruire, emblema dell'assenza di costrizioni, della libertà e della vita a contatto con la natura.

Una terra di contrasti: enormi metropoli all'avanguardia e sconfinate riserve naturali, valli rocciose e parchi dalla natura lussureggiante. Una terra ricca di storia che ha ispirato anche il cinema con le vicende dei pionieri, degli esploratori, dei cowboys, dei banditi, degli sceriffi, dei cercatori d'oro e naturalmente dei Nativi Americani.

Lasciatevi accecare dalla maestosità delle sequoie e dei grattacieli che lo caratterizzano ed entrate in un film su misura per voi: iniziate questo fantastico viaggio alla scoperta del West!

Programma:

20 MAGGIO 2019 – MILANO/ LOS ANGELES

Ritrovo dei Signori Partecipanti  Stazione Ferroviaria di Alessandria per transfert all'aeroporto di Milano Malpensa e partenza con volo di linea British Airways via Londra. Arrivo a Los Angeles  e incontro con la guida per il trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate.  Pernottamento.

21 MAGGIO 2019 – LOS ANGELES/LAUGHLIN ( KM 462 )

Prima colazione. Al mattino giro città dove potrete vedere tutte le bellezze della "Città degli Angeli", tra le quali Hollywood Boulevard, il Teatro Cinese, la Walk of Fame, Sunset Strip, le famose spiagge e Downtown Los Angeles.Los Angeles è un' importante città della California, la più grande di questo stato e la seconda di tutti gli Stati Uniti d'America. Insieme a New York e Chicago è una delle tre città più importanti del paese ed è un centro economico, culturale, cinematografico e scientifico di rilevanza mondiale. Diventata città il 4 aprile 1850, è il capoluogo dell'omonima contea. L'area costiera dove sarebbe sorta Los Angeles venne abitata per millenni da popolazioni native, come i Tongva, i Chumash e altri gruppi etnici, anche più antichi. L'economia di Los Angeles ha i suoi maggiori punti di forza nel commercio internazionale, nell'industria dell'audiovisivo (film, produzioni televisive, musica), nei settori aeronautico e aerospaziale, nell'agricoltura, nel turismo e nell'industria petrolifera. Los Angeles è divisa in diversi distretti, molti dei quali erano comunità autonome, entrate nel tempo a far parte della città.

Si prosegue quindi attraverso il deserto del Mojave per giungere a Laughlin. Laughlin è diventato il terzo casinò e resort più visitato dello stato dopo Las Vegas e Reno nonché una delle cinque destinazioni top per la rivista "American RV enthusiasts". Oggi la cittadina è ben conosciuta per i tanti divertimenti che vi si possono praticare e che vanno dal gioco d'azzardo, agli sport acquatici fino agli intrattenimenti per famiglie.

Cena in hotel.

22 MAGGIO 2019 – LAUGHLIN/ GRAND CANYON / TUBA CITY ( KM. 464 )

Prima colazione. Oggi si visiterà una delle sette meraviglie naturali del mondo, il Grand Canyon. Con il suo scenario maestoso il Grand Canyon vi lascerà senza fiato. Si prosegue lungo il South Rim e il Painted Desert passando per  lo storico Trading Post di Cameron, prima di arrivare a Tuba City, nel cuore della riserva Navajo. Cena in ristorante locale.

Il Parco nazionale del Grand Canyon è un parco nazionale statunitense, si trova nello stato dell'Arizona, ed é stato istituito il 26 febbraio 1919. All'interno del parco si trova il Grand Canyon, una gola del Fiume Colorado, considerata una delle meraviglie naturali del mondo. L'area attorno al Grand Canyon divenne un monumento nazionale l' 11 gennaio 1908. Il Grand Canyon, che in realtà è un esteso sistema di canyon collegati, non è il più grande, né il più profondo canyon del mondo, ma è considerato prezioso per la combinazione di grandezza, profondità ed esposizione delle stratificazioni colorate di rocce che risalgono al periodo Precambriano.

Il Painted Desert è un deserto di 380 km2 situato nella Northern Arizona, USA. Il deserto dell'Arizona si estende dal Grand Canyon National Park alla Petrified Forest National Park e passa a nord del Little Colorado e del fiume Puerco. La maggior parte del deserto è inclusa nell Navajo Nation.

Cameron Tading Post :  Situata nel Painted Desert, Cameron, fu fondata nel 1916 dai fratelli Huber e C.D. Richardson, cinque anni dopo la costruzione di un ponte sospeso che creava un primo facile accesso sul fiume Little Colorado. Le tribù locali di Indiani Navajo e Hopi si recavano spesso a Cameron per barattare lana, coperte e bestiame con mercerie. Nel 1927 il ponte fu dichiarato non agibile e ne fu costruito uno nuovo. La stazione commerciale di Cameron consiste in un ufficio postale, un piccolo supermarket, un lodge, un ristorante e un grande negozio di souvenirs dove artisti locali tessono tappeti.

23 MAGGIO 2019 – TUBA CITY / HORSESHOE BEND / ANTELOPE CANYON / MONUMENT VALLEY /CORTEZ (KM. 516 )

Prima colazione. Partenza da Tuba City per raggiungere Horseshoe Bend, la cui passeggiata con vista sul fiume Colorado vi lascerà senza fiato!

Si prosegue con il tour guidato dell'Upper Antelope Canyon e i suoi fasci di luce solare che creano immagini spettacolari sulle pareti di questi canyon.Proseguimento per la Monument Valley, terra degli indiani Navajo prima di giungere in tarda serata nella cittadina di Cortez, nel New Mexico, dove è prevista la cena in un ristorante locale.

L'Antelope Canyon è lo slot canyon più visitato degli Stati Uniti sudoccidentali. Si trova sulla terra Navajo vicino a Page, Arizona. L'Antelope Canyon consiste di due formazioni separate, chiamate Antelope Canyon Superiore e Antelope Canyon Inferiore. Antelope Canyon,anche conosciuto con il nome di Corkscrew Canyon (Canyon a cavatappi), questa unica meraviglia geologica è una fessura aperta nell'altopiano arenario dalla corrente dell'acqua. Questa apertura nel canyon è lunga circa 400 mt, è poco profonda all'origine ma diventa molto più profonda lungo il suo corso tortuoso.

Le 2.000 miglia quadrate della Monument Valley, in terra Navajo, occupano la zona di frontiera tra Utah e Arizona. La Monument Valley si formò dall'erosione delle Rockies. Il materiale eroso milioni di anni fa da queste rocce si depositò in strati e si solidificò formando pietre arenarie. La pressione proveniente dal sottosuolo sollevò la superficie, formando rigonfiamenti e spaccature che risultarono nella creazione dei canyons. Col passare di migliaia di anni, il vento e l'acqua hanno scolpito le rocce, alcune più compatte, altre più friabili, in quelle meraviglie naturali rosse e arancioni che spiccano nel vasto piano del deserto. È un posto sacro alla Nazione Navajo. Un impressionante monolite formato dal vento si chiama Yei-Bi-Chei, dal nome di una divinità Navajo. Vi è anche la base di un antico vulcano che i Navajo chiamano Agathla Peak che significa "un sacco di lana" siccome vi era un mercato per pecore una volta qui. Altri monoliti e colonne portano nomi vivaci e suggestivi, quali Castle Butte (colonna a castello), la Setting Hen (la cova chioccia), The Bear & Rabbit (l'orso e il coniglio), e molte altre. La Monument Valley diventò simbolo del West americano con il famoso film "Ombre Rosse" di John Ford e fu utilizzata dall'industria cinematografica e pubblicitaria sin da allora

La città di Cortez è un Home Rule ed è il capoluogo e la città più popolosa di Montezuma County, in Colorado, negli Stati Uniti. E' una tappa obbligatoria per i turisti, che non necessariamente visitano la città, ma che restano lì per la sua posizione centrale e per le sue limitrofe attrazioni come il Mesa Verde National Park, la Monument Valley e il Four Corners.

24 MAGGIO 2019 – CORTEZ / MESA VERDE / CANYONLANDS / MOAB ( KM 379)

Prima colazione. Oggi si visiterà il Mesa Verde National Park, un tempo dimora degli indiani Pueblo, patrimonio mondiale dell'UNESCO, che contiene più di 600 abitazioni rupestri. Nel pomeriggio, si continua per il Canyonlands National Park e il suo paesaggio colorato eroso in innumerevoli canyon dal fiume Colorado. Arrivo in fine a Moab per la cena e il pernottamento.

Il Parco nazionale di Mesa Verde è un'area protetta degli Stati Uniti e patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. È situato nello stato del Colorado, nella contea di Montezuma. Ha una superficie 211 km2 e comprende un'area in cui sono presenti i resti di numerosi insediamenti costruiti dagli antichi Popoli Ancestrali, una volta denominati Anasazi. Si tratta di villaggi costruiti all'interno di rientranze della roccia, denominati cliff-dwellings. Il più noto e il più grande di questi insediamenti è quello denominato Cliff palace.

Canyonlands National Park copre una vasta area di deserto roccioso nello Utah sud-orientale. Questo parco è una riserva naturale ed è attraversato dai fiumi Green e Colorado, che lo dividono in tre parti: i Distretti di Island in the Sky, il Needles e il Maze. A valle della confluenza, il fiume Colorado scorre attraverso il Cataract Canyon.

Moab è una città situata nella Grand County, nella parte est dello Utah, Stati Uniti d'America. Moab ospita un gran numero di turisti ogni anno, per lo più i visitatori dell'Arches e del Canyonlands National Parks, che si trovano nelle vicinanze. Il nome biblico Moab si riferisce a una zona di terra situata sul lato orientale del fiume Giordano. Alcuni storici ritengono che la città ha usato questo nome a causa di William Pierce, credendo che la biblica Moab e questa parte dello Utah fossero stati entrambi "il paese lontano".

25 MAGGIO 2019 – MOAB / ARCHES / CAPITOL REEF / BRYCE CANYON (KM. 427 )

Prima colazione. Il tour vi porterà oggi ad altro magnifico Parco Nazionale: Arches, una sinfonia di colori e forme create dalle forze della natura. Dopo la visita del parco si continuerà attraverso il Capitol Reef National Park, prima di arrivare a Bryce, la finale della giornata. Cena in hotel.

Il parco è situato circa 8 km a nord di Moab ed è noto per gli archi di rocce rosse creati dai venti del deserto. Un tempo, nell'entroterra di questa zona, si trovava un mare che, una volta ritiratosi, lasciò dietro di sè depositi di sale. Proprio questo fondamento salino mobile fu la causa di spaccature nelle formazioni arenarie che si erano su di esso costituite.

Quando le Montagne Rocciose furono create ci furono moltissimi spostamenti del suolo e Capitol Reef ne è uno dei segni più evidenti. I primi europei ad avventurarsi in queste terre furono dei pescatori. Le vette arrotondate delle montagne ricordarono loro quelle del Campidoglio di Washington D.C., così chiamarono la zona Capitol Reef. Gli Indiani Navajo l'avevano invece chiamata "il paese dell'arcobaleno che dorme" per via delle pareti vivacemente colorate del canyon. Questa meraviglia naturale non fu scoperta da nuovi coloni fino agli anni settanta del 19° secolo.

Il magnifico Parco Nazionale del Bryce Canyon è rinomato per le strabilianti forme delle sue rocce colorate, scolpite dall'erosione in pilastri, noti come hoodoos". La presenza di ossidi di ferro nelle rocce, di formazione a prevalenza calcarea, produce delle tinte rosse, gialle e marroni. Bryce non è un vero e proprio Canyon, ma è costituito da una serie di anfiteatri scavati nel bordo del plateau di Paunsaugunt dal fiume Paria. Intorno al 1875, Ebenezer Bryce arrivò nella Vallata del Paria per viverci e per raccogliere legname dall'altopiano. I suoi vicini chiamarono il canyon dietro casa sua Bryce's Canyon, cioè il Canyon di Bryce. Fu poco dopo il 1900 che visitatori cominciarono a visitare questo sito geologico colorato e già verso il 1920 si iniziò a cercare di proteggere le meraviglie naturali del canyon. Nel 1923 il presidente Warren G. Harding lo proclamò monumento nazionale Bryce Canyon ma nel 1924 quando delle disposizione di legge vennero approvate il nome cambiò in Parco Nazionale Bryce Canyon.

26 MAGGIO 2019 – BRYCE CANYON / ZION / LAS VEGAS   (KM 381)

Prima colazione. Stamane visita del Bryce Canyon, meraviglioso parco formato da migliaia di pinnacoli di arenaria e grotte. Si continua con la visita di un altro parco nazionale: Zion i cui altipiani e i suggestivi paesaggi vi lasceranno senza fiato. Dopo aver attraversato il deserto del Mojave si giungerà a Las Vegas, la città delle luci. Sistemazione nelle camere.  Pernottamento.

Il Parco Nazionale di Zion è situato nel sud-ovest degli Stati Uniti, nello stato dello Utah. Ha una superficie di 593 km² e un'altitudine che varia dai 1.128 metri s.l.m. del letto del torrente Coalpits, ai 2.660 metri del monte Horse Ranch. Il centro del parco è il canyon di Zion, una gola lunga 24 km e profonda 800 mt. scavata dall'estensione settentrionale del Virgin River (North Fork Virgin River). Il Parco Nazionale di Zion protegge un ambiente unico dove si incontrano imponenti formazioni rocciose e profonde gole incise e modellate dalla forza delle acque del Virgin River e dei suoi affluenti. L'azione erosiva dell'acqua ha messo a nudo l'antichissima storia geologica di questa regione, che può essere letta nelle pareti di roccia dei canyon. La varietà di ambienti naturali garantisce inoltre una enorme varietà di flora e fauna, tra cui numerose specie a rischio di estinzione, che nel parco sono protette e tutelate. Oltre alle ricchezze naturali, il parco può vantare una presenza millenaria dell'uomo che in questi canyon ha lasciato numerose tracce del suo passato Il nome Zion, adottato ufficialmente nel 1918, viene fatto risalire a Isaac Behunin, uno dei primi coloni mormoni insediatisi nel canyon nel 1863, il quale riteneva di aver trovato in quel luogo la Sion descritta dal profeta Isaia nella Bibbia. Molte altre formazioni di roccia hanno nomi di derivazione biblica come i "Templi della Vergine", la "Sentinella", i "Tre Patriarchi" che devono infatti i loro nomi ad un pastore metodista che visitò l'attuale zona del parco nel 1916. Nel 2009 il parco ha festeggiato il proprio centenario

27 MAGGIO 2019 – LAS VEGAS / DEATH VALLEY / BAKERSFIELD (KM. 311)

Prima colazione. Oggi visiterete la Death Valley,* il più grande parco nazionale negli Stati Uniti continentali, con alcuni dei suoi punti più famosi: Zabriskie Point, Furnace Creek e Badwater Basin, il punto più basso sotto il livello del mare dell'emisfero occidentale. In prima serata arrivo nella cittadina di Bakersfield, situata nella Joaquin Valley. Cena e pernottamento.

* Se le temperature dovessero superare i 110°fahrenheit, il percorso sarà Las Vegas/Bakersfield/Calico.

Il Parco Nazionale della Death Valley che giace nel Deserto del Mojave, é il più secco dei parchi nazionali degli USA ed è situato ad est delle montagne della Sierra Nevada. Il punto più profondo della valle è a 85,5 m sotto il livello del mare, mentre ad appena 135 km di distanza si trova il Monte Whitney con un'altezza di 4.418 m. La Death Valley fu dichiarata monumento nazionale nel 1933, e fu ingrandita nel 1994 e rivalutata come Parco Nazionale. Ci sono 2 valli principali all'interno del parco: la Death Valley e la Panamint Valley. Ambedue le valli risalgono ad alcuni milioni di anni fa, e, sebbene la Death Valley disti sono alcune centinaia di chilometri dall'Oceano Pacifico, è una dei territori più aridi del mondo, dovuto al fatto che i venti umidi provenienti dall'oceano devono scavalcare 5 barriere montuose prima di arrivare alla zona del Parco. La valle è ricca di metalli, come oro e argento e di minerali, come talco e borace. Il parco ospita 900 specie di piante, 400 specie di uccelli e almeno un centinaio di altre specie di animali che variano dalle lepri alle testuggini del deserto. Scorpioni, serpenti a sonagli e almeno 17 tipi di lucertole, principalmente del color della sabbia, si annidano sotto le rocce desertiche del Death Valley National Park.

28 MAGGIO 2019 – BAKERSFIELD / YOSEMITE /MODESTO ( KM 451 )

Prima colazione. Partenza alla volta di Yosemite, il secondo parco nazionale degli Stati Uniti e la più famosa destinazione turistica in California. Formazioni rocciose, maestose pareti e cascate faranno da scenario alla vostra visita. Nel tardo pomeriggio, dopo aver attraversato la fertile San Joaquin Valley, si arriverà a Modesto. Cena in ristorante locale.

Il Parco nazionale di Yosemite, è un'area naturale protetta che si trova tra le contee di Mariposa e Tuolumne nello Stato della California, sulla catena montuosa della Sierra Nevada. Il Parco Nazionale dello Yosemite è sicuramente uno tra i parchi più affascinanti degli Stati Uniti. Cascate, rocce di granito, foreste, sono tutti elementi che contribuiscono alla bellezza di questo parco, considerato da molti il più bello del mondo. Lo Yosemite è un esempio perfetto di valle a 'U', cioè formatasi in seguito al ritiro di un ghiacciaio. Milioni di anni fa, la valle dello Yosemite era attraversata da un fiume, che, con il tempo, aveva scavato un canyon profondo 650 metri, il quale, durante l'era glaciale, era riempito d'acqua. Più tardi, quando il ghiaccio cominciò a sciogliersi, il fondo valle venne coperto da un lago che, con il passare del tempo,si ritirò lasciandosi dietro enormi blocchi di granito e abeti, ancora presenti nel bacino. Il 30 giugno 1864, il Presidente Abraham Lincoln firmò una bozza di legge che assegnava la Valle dello Yosemite e il Mariposa Grove of Giant Sequoias allo Stato della California come patrimonio pubblico inalienabile. Ma fu solo nel 1890 che lo Yosemite venne proclamato Parco Nazionale. Le Sequoie Giganti, che si trovano soprattutto nel Mariposa Grove, rimangono l'attrazione principale. I suoi tratti variano dai fiori di campo che ornano il fondovalle alle cime, quali il Mount Lyell

29 MAGGIO 2019 – MODESTO / MONTEREY / SAN FRANCISCO ( KM. 395 )

Prima colazione. Dopo aver lasciato l'area di Yosemite, si attraverseranno le montagne della Sierra Nevada, per giungere a Monterey, la prima capitale della California. Dopo una sosta in questa bella cittadina proseguimento lungo l'affascinante 17 Mile Drive conosciuta per i suoi esclusivi campi da golf, le ville bellissime e la caratteristica fauna. Si arriverà infine a San Francisco,  "La Città della Baia". All'arrivo, giro orientativo della città dove potrete vedere il Civic Center, Union Square, Chinatown e Union Square. In serata "cena d'arrivederci" in ristorante.

Monterey (Monterey County) è una cittadina di circa 30.000 abitanti dello stato della California, USA. Si trova approssimativamente 550 km a nord di Los Angeles e 200 a sud di San Francisco, situata sulla penisola omonima e affacciata sull'Oceano Pacifico. Fondata il 3 giugno 1770 col nome di El Presidio Real de San Carlos de Monterrey (Presidio Reale di San Carlo di Monterey), Monterey fu la prima capitale dello Stato della California tra il 1777 ed il 1849 sotto le bandiere di Spagna, Messico e Stati Uniti d'America. Il 7 luglio 1846, durante la Guerra Messicano-Americana, fu teatro della Battaglia di Monterey e in quell'occasione annessa al territorio degli Stati Uniti. Il 13 ottobre 1849 vi fu firmata la prima Costituzione californiana. La città di Monterey ospita oltre quattro milioni di turisti ogni anno, è nota per gli edifici storici coloniali, per la riserva naturalistica marina, dotata di una grande varietà di specie e per il Monterey Bay Aquarium, uno dei più grandi acquari dell'America del Nord. L'economia si basa principalmente sul turismo e sulla pesca.

San Francisco è una città statunitense, la quarta della California per numero di abitanti ed è una delle città più note e più visitate del mondo. Dopo New York, è probabilmente la città più "europea" degli Stati Uniti e fa parte di una vasta area metropolitana, la San Francisco Bay Area, di cui è sempre stata il centro economico-finanziario, culturale e turistico, anche se ha ormai perso il primato di popolazione. San Francisco si compone di diversi quartieri: Chinatown, Haight-Ashbury, Castro, North Beach, Fisherman's Wharf, Mission District e Financial District. A causa della sua conformazione geografica, San Francisco, come pochissime città americane, ha optato già a partire dagli anni cinquanta per una organizzazione stradale in stile europeo, ovvero puntato sulla costruzione di una serie di larghe arterie urbane anziché di grandi autostrade tutt'intorno alla città. San Francisco è una delle capitali culturali degli Stati Uniti. Ciò è determinato non solo dal numero di musei, teatri e sale da concerto, ma anche dalla tolleranza e dalla apertura mentale di gran parte dei suoi abitanti, favorevoli alle sperimentazioni ed alle novità in ogni campo.

30 MAGGIO 2019 – SAN FRANCISCO / MILANO

Prima colazione. In giornata trasferimento con un incaricato in aeroporto. Volo di rientro in Italia Via Londra .

31 MAGGIO 2019 – LONDRA / MILANO

Arrivo a Londra e proseguimento per Milano con volo in coincidenza.

Quota di partecipazione

DATA DI PARTENZA 20 maggio 2019

QUOTA IN DOPPIA 2.340 euro

SUPPLEMENTO SINGOLA 620 euro

Riduzione in tripla € 150 per persona

 

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE:

Viaggio aereo da Milano con voli di linea in classe economica

Trasferimenti da/per aeroporto/hotel

Franchigia bagaglio Kg.23

10 pernottamenti in camera doppia  come da programma ( ad uso esclusivo)

Trattamento di mezza pensione

Facchinaggi negli hotels

Guida locale accompagnatore parlante italiano da Los Angeles a San Francisco

Visite e  ingressi nei parchi nazionali come da programma

Assicurazione medico, bagaglio

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE:

Transfert A/R per aeroporto che sarà quantificato in base al numero dei partecipanti.

Le cene del 1° giorno  -  del 7° giorno

Eventuale adeguamento valutario  da comunicarsi 20 giorni prima della partenza

Tasse aeroportuali € 340 da riconfermarsi all'atto dell'emissione dei biglietti

I pasti non indicati

Visite ed escursioni facoltative

Bevande, mance, extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato

OPERATIVO VOLI :

Milano Malpensa/New York              20/5    DL 173   09.45/12.51

New York/Los Angeles                       20/5     DL 982   15.30/18.55

San Francisco/Amsterdam                 30/5    KL 606    13.55/09.15

Amsterdam/Milano Malpensa          31/5    KL 1629   10.20/12.00

ALBERGHI PREVISTI o similari:

LOS ANGELES : Hotel Four Points by Sheraton Los Angeles Airport

LAUGHLIN: Hotel The Aquarius

TUBA CITY : Hotel Quality Inn Navajo Nation

MESA VERDE : Hotel American Holiday Mesa Verde Inn

MOAB: Super 8 Moab

BRYCE CANYON : Bryce View Lodge

LAS VEGAS : Circus Circus

BAKERSFIELD: Hilton Garden Inn

MODESTO: Clarion Inn Conference Center

SAN FRANCISCO: Hotel Whitcomb

Cambio applicato  1Eur = 1,15 Usd

DOCUMENTI:

Per recarsi o transitare in un aeroporto degli USA, San Juan di Porto Rico, St. Thomas o St. Croix, ogni passeggero (compreso i minori) dovrà essere munito di passaporto elettronico.

Il passaporto deve avere inoltre una validità di almeno sei mesi successivi alla data di rientro dagli Usa.

Dal 12 Gennaio 2009 è obbligatorio effettuare, almeno 72 ore prima dell'ingresso negli USA, la registrazione dei dati del proprio passaporto e del primo indirizzo negli Stati Uniti, sul sito internet https://esta.cbp.dhs.gov. In questo modo si otterrà l'autorizzazione al viaggio (ESTA) che dovrà essere stampata ed esibita in caso di richiesta da parte delle compagnie aeree o autorità di Immigrazione. La procedura ESTA richiede il pagamento di USD 14 per persona da effettuare tramite carta di credito. Tutte le autorizzazioni sono valide per un massimo di due anni e ogni modifica entro tale termine è gratuita. Chi si è recato in Iran,Sudan,Iraq, Libia, Somalia, Yemen e Siria dopo il 1.3.11 non otterrà l'autorizzazione e dovrà necessariamente chiedere il visto attraverso le ambasciate americane. Ai cittadini stranieri devono rivolgersi alla propria Ambasciata. IMPORTANTE: poichè i regolamenti potrebbero variare, siete pregati di consultare sempre il sito www.viaggiaresicuri.it

Si ricorda che a tutti i viaggiatori, all'atto di accedere negli Stati Uniti, sarà scattata una fotografia digitale e saranno prese le impronte digitali tramite scanner. Vi informiamo inoltre che i controlli doganali negli USA sono molto minuziosi. In aeroporto troverete una lista degli oggetti che non potete importare. Vi preghiamo di prenderne visione anticipatamente sul sito internet www.usembassy.it

A richiesta delle autorità degli Stati Uniti, durante il controllo aeroportuale, il personale preposto potrebbe chiedere che vengano accesi i dispositivi elettronici quali telefoni cellulari, ipad, computer portatili. Qualora non si accendano correttamente non sara' consentito portarli a bordo. Vi preghiamo di verificare quindi che i dispositivi abbiano batteria sufficiente per essere accesi in caso di controllo, cosi' come non portare nel bagaglio a mano, dispositivi danneggiati o non funzionati.

Inoltre, alla vostra partenza dall'Italia, presso il check-in della compagnia aerea, vi verrà richiesto l'indirizzo completo dell'hotel negli Stati Uniti. Vi consigliamo quindi di tenere a portata di mano tale informazione

Le adesioni si ricevono per conto dell'Agenzia organizzatrice a partire dal ricevimento della circolare previo il versamento pro capite di un acconto di €. 800,00 e termineranno ad esaurimento dei posti disponibili o a scadenza dell'0pzione.

Tour Isole Pontine

dal 15  al  22 giugno 2019

1°giorno :Partenza dal Piazzale Stazione Ferroviaria perAnzio .Trasferimento in aliscafo da Anzio per Ponza Trasferimento dal porto all' hotel. Check-in. Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

2° giorno :colazione.  Discesa a piedi ( circa 8 minuti) alle Piscine Naturali e partenza in barca per il giro dell'isola di Ponza con diverse soste bagno e visita di grotte marine: il murenaio- romano, i faraglioni del Calzone muto, Punta guardia, Chiaia di luna, i faraglioni di Lucia Rosa, il suggestivo arco naturale e la spiaggia del Frontone. Pranzo a bordo. Rientro in hotel nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

3° giorno :colazione. Trasferimento in bus e passeggiata con guida per le stradine del centro storico con visita alla Chiesa, al piccolo Museo, alle Cisterne Romane. Pranzo libero. Pomeriggio Libero dedicato alle attività balneari e al relax. Rientro in hotel. Cena in hotel. Pernottamento.

4° giorno:colazione. Discesa a piedi ( circa 8 minuti) alle Piscine Naturali e partenza con la barca per l'isola di Palmarola.  E' definita " la perla del Tirreno "per la bellezza dei suoi fondali, la trasparenza delle acque e la presenza di una natura incontaminata. Sosta prolungata alla bellissima spiaggia in ciottoli  del "francese ". Pranzo a bordo.  Nel pomeriggio rientro a Ponza. Cena e pernottamento.

5° giorno:colazione.  Giornata libera per mare e relax. Cena in hotel.

6° giorno: colazione. Discesa a piedi ( circa 8 minuti) alle Piscine Naturali  e partenza con la barca per l'isola di Zannone.  Un' isola misteriosa oggi completamente disabitata; ricoperta da gran parte di boschi e  lecci.

Tempo libero per una passeggiata, lungo il sentiero che dal piccolo approdo naturale conduce sino alla sommità dove svetta la vecchia casa del guardiano ed i resti di un ermo benedettino. Periplo dell'isola con alcune soste bagno e visita di grotte marine. Pranzo a bordo. Nel pomeriggio rientro a Ponza. Cena e pernottamento.

7° giorno :colazione.  Giornata libera per mare e relax. Pranzo libero. Cena e pernottamento.

8° giorno: colazione.  Check-out. Trasferimento in bus dall'hotel al porto e partenza in aliscafo per Anzio. Fine dei nostri servizi.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

SOCI ADA – UILP         €.   730,00

SUPP.SINGOLA           SU RICHIESTA

La quota sopraindicata  comprende :

Trasferimento in aliscafo da Anzio per Ponza A/R

Trasferimento in bus dal porto all'hotel A/R

Trattamento di  mezza pensione c/o Hotel Ortensia***

Bevande ai pasti ( ¼ di vino e ½ acqua )

Escursioni in barca per l'isola di Zannone, Palmarola e Ponza

Tre pranzi a bordo

Un trasferimento in bus per la visita del centro storico

Guida durante la visita del centro storico di Ponza

La quota non comprende:

Trasferimento in pullman A/R per il Porto di Anzio che sarà quantificato in base al numero dei partecipanti

Tutto quanto non espressamente indicato alla voce " la quota comprende"

Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco

Facoltativa Assicurazione Annullamento viaggio ( comprende : assistenza, rimborso spese mediche, annullamento viaggio) euro 45,00.

Bambini da 0 a 3 anni gratis (eventuale supplemento culla da pagare in loco)
Supplemento singola su richiesta

Sconto in terzo e quarto letto 10%

Le adesioni si ricevono per conto dell'Agenzia organizzatrice a partire dal ricevimento della circolare previo il versamento di un acconto pro capite di €. 250,00 e termineranno ad esaurimento dei posti disponibili o a scadenza dell'opzione

Pubblicato in Notizie: ADA

Vigilia di Natale, ore 23, Novi Ligure - Cortile stabilimento Pernigotti.

Questa sera è tutto pronto allo stabilimento Pernigotti di Novi Ligure per la Santa Messa che verrà celebrata dal Vescovo della Diocesi di Tortona Vittorio Viola. Prima di iniziare il Vescovo ha voluto salutare personalmente i lavoratori Pernigotti presenti, responsabili di aver allestito con tanta cura un altare semplice e accogliente ai piedi del quale è stato preparato il presepe, simbolo della notte di Natale.

Il Vescovo ha parlato durante la sua omelia dell'economia di questi anni, della globalizzazione dell'indifferenza. "Serve essere qui stasera, queste persone valgono di più dei punti in borsa e del valore sul mercato di un marchio. Il denaro, il profitto e il consumo sono idoli falsi, valgono più della persona. Il denaro non serve ma ormai comanda ed é più forte delle regole. Se seguiamo questa strada possiamo dire addio alla dignità dell'uomo, al valore delle relazioni. "

La solidarietà della città è un importante aiuto, questo il concetto sottolineato più volte dal Vescovo questa sera come nei mesi scorsi dai lavoratori e dai sindacati mobilitati in difesa dei posti di lavoro e del marchio dolciario storico.

Le offerte raccolte ora durante la Santa Messa di questa sera verranno destinate al fondo di solidarietà per sostenere i lavoratori Pernigotti ed Iperdí di Novi Ligure, anche questi ultimi in difficoltà da mesi dopo la chiusura del supermercato.

Infine, a chiusura della Messa, c' stato spazio per il saluto commosso del sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, e il suo ringraziamento al Vescovo e ai cittadini novesi intervenuti questa sera a sostegno della dignità, del lavoro e della solidarietà

Pubblicato in Notizie

A seguito dell'elaborazione curata dal Servizio Politiche Territoriali della UIL abbiamo appreso che il percorso di contrasto all'evasione fiscale e contributiva da parte dei Comuni ha registrato un'importante contrazione.

Sono infatti solo 433 i comuni che a livello nazionale hanno attivato l'attività di contrasto all'evasione con conseguente recupero crediti. Nel 2017 infatti sono stati recuperati 13,3 milioni di euro, cifra che nel 2015 era stata di 17.064 milioni e prima ancora, nel 2014, era stata di 21.163 milioni di euro.

Ma vediamo qual è la situazione in provincia di Alessandria.

E' presente solo la città capoluogo di provincia, Alessandria, che quest'anno ha incassato solo 3.530 mila euro. Se le altre città della provincia non rientrano nemmeno più nella graduatoria dei comuni per importo recuperato, Alessandria ha visto una contrazione molto brusca. Pensiamo che nel 2016 l'importo incassato era stato di 14.740 mila euro, ed era stato ancora maggiore nel 2015.

Quell'anno il Comune di Alessandria aveva recuperato ben 30.597 mila euro dall'evasione fiscale.

Aldo Gregori, Segretario UIL Alessandria: "I dati parlano chiaro: la differenza tra ciò che si era incassato nel 2016 e la cifra del 2017, poco più di 3000 euro, è stata di – 11.210 mila euro. Queste cifre ci allarmano: il recupero dell'evasione fiscale è non solo importante eticamente ed un segnale alla cittadinanza, ma anche uno strumento che permette di recuperare risorse da investire sul sociale. Il fatto che la perdita di introiti sia così rilevante ci fa pensare che l'Amministrazione comunale sia poco attenta ad applicare la norma della compartecipazione dei comuni al contrasto all'evasione fiscale, prevista dalla legge. Invitiamo tutti i comuni della provincia di Alessandria a lavorare per riportare nelle casse comunali cifre importanti che sarebbero una risorsa molto utile da investire per i tanti servizi ai cittadini. Questo è uno dei temi di cui andremo a discutere durante gli incontri tra sindacati confederali e comuni in sede di trattativa sociale."

Pubblicato in Notizie

Domani, martedì 27 novembre dalle ore 9 ad Alessandria, nell'auditorium della parrocchia di S. Baudolino (Via Bonardi 13, zona Cristo) Cgil, Cisl e UIL si riuniranno per un attivo provinciale finalizzato a far conoscere, informare e far riflettere lavoratori e pensionati, spiegando nel dettaglio il documento contenente le richieste avanzate dai sindacati come correttivi alla manovra del Governo.

Per Cgil, Cisl e UIL la manovra del Governo per la Legge di Bilancio 2019 è fortemente inadeguata su diversi fronti e non sembra impegnarsi concretamente a garantire margini di miglioramento e crescita per il Paese e il rilancio delle politiche legate al lavoro.

I 22 miliardi di spesa previsti in deficit dalla manovra dovrebbero essere utilizzati per creare politiche attive per il lavoro, investimenti sulle infrastrutture, innovazione, ma anche su scuola, ricerca, formazione, messa in sicurezza del territorio.

È fondamentale poter contrastare l'esclusione sociale e la povertà, includendo nel mondo del lavoro tutti i soggetti, con particolare attenzione per i giovani e le donne. La povertà infatti non si combatte se non si investe sul lavoro, sull'istruzione, sulla sanità e i servizi per l'infanzia.

La posizione di Cgil, Cisl e UIL è critica sui riferimenti all'innovazione della Pubblica Amministrazione e al rinnovo dei contratti del pubblico impego per il triennio 2019/2021, completando anche l'iter contrattuale della dirigenza e dei medici in sanità, ad oggi totalmente assenti in manovra.

Anche in ambito di previdenza sociale è positivo il confronto su Quota 100, ma mancano riferimenti a garanzie per giovani, lavoratori precoci, lavoratrici e lavoratori che svolgono mansioni gravose.

L'attivo unitario previsto per martedì 27 novembre sarà l'occasione per illustrare, spiegare e discutere il documento che contiene le proposte che Cgil, Cisl e UIL intendono presentare al Governo per la nuova legge di bilancio, aprendo un confronto.

Tanti gli argomenti di discussione quindi, dalle pensioni alla sanità, passando per il contrasto alla povertà e l'attenzione alle politiche sociali e attive, perché non può esserci sviluppo senza lavoro e coesione sociale.

Il lavoro deve tornare al centro dell'attenzione della manovra del Governo perché è urgente investire nello sviluppo per creare occupazione, incrementare investimenti pubblici, proteggere il lavoro, favorire la riduzione della tassazione per lavoratori e pensionati, contrastando invece aspramente e concretamente l'evasione fiscale.

Pubblicato in Notizie

In questi giorni i Centri Antiviolenza d'Italia, sotto l'impulso della rete nazionale D.i.Re, stanno accendendo i riflettori sul Disegno di Legge 735, venuto alla ribalta come DDL Pillon, dal nome del senatore che lo ha proposto. Pillon propone l'introduzione di misure che rischiano di tramutarsi in trappole che imprigionano le donne, soprattutto quelle più fragili, in relazioni violente, con grave rischio per la loro incolumità e per quella dei loro figli.

La matrice dell'iniziativa legislativa mira a ristabilire il controllo pubblico sui rapporti familiari e nelle relazioni attraverso interventi disciplinari, con una compressione dell'autonomia personale dei singoli.

La proposta sta allarmando anche fuori dai confini italiani.

È di questi giorni la notizia della lettera inviata dall'Onu al Governo, per esprimere "profonda preoccupazione" e chiedere modifiche al testo. Secondo le relatrici speciali delle Nazioni Unite in materia di questioni e violenza di genere, il disegno di legge "non tutela le donne e i bambini che subiscono violenza in famiglia" e "potrebbe comportare una grave regressione che alimenterebbe la diseguaglianza di genere".

Anche l'Aps me.dea giudica il provvedimento pericoloso e misogino e ha deciso di aderire alla mobilitazione nazionale lanciata dalla rete D.i.Re, per il 10 novembre. In quella data, insieme a Alterego, il progetto di intervento per gli uomini autori di violenza contro le donne, verrà proposto ad Alessandria un momento di incontro e scambio con la cittadinanza, per informare e sensibilizzare l'opinione pubblica. L'incontro si terrà alle ore 10.30 presso l'Istituto di Scienze Giuridiche ed Economiche dell'Università del Piemonte Orientale in via Mondovì 8, ad Alessandria.

L'evento è patrocinato dall'Università del Piemonte Orientale – DiGSPES  e dalla Commissione Regionale Pari Opportunità.

Significativa la presenza di una serie di attori del territorio che hanno aderito alla mobilitazione e sostengono le ragioni del "NO" e che l'Aps me.dea ringrazia: CGIL – UIL  –  ACLI – ADOZIONE KM0 – AIAF - ASSOCIAZIONE CAMPORA - COLIBRÍ  –  CONFARTIGIANATO ALESSANDRIA – ENERGICA - GAPP - L'ALBERO DI VALENTINA – MAMME IN CERCHIO - NON UNA DI MENO/CASA DELLE DONNE ALESSANDRIA   - PENELOPE – TESSERE LE IDENTITÁ

Gli interventi saranno a cura di:

Sarah Sclauzero, psicologa, presidente Aps me.dea, coordinatrice Centri Antiviolenza me.dea della provincia di Alessandria

Tea Baraldi, giudice onorario presso Tribunale per i Minorenni del Piemonte e della Valle d'Aosta

Anna Chiama, avvocata, si occupa di diritto della famiglia e dei minori, membro AIAF (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e i Minorenni)

Stefania Guasasco, assistente sociale, direttrice Area Tecnico-Sociale CISSACA, docente di Legislazione Sociale, DiGSPES  – UPO

Chiara Bertone, professoressa associata in Sociologia, docente di Sociologia della Famiglia, DiGSPES  – UPO

Luca Pes, giurista e antropologo, docente e ricercatore di Diritto Civile, DiGSPES  – UPO

Modera: Elena Rossi, giornalista, responsabile Ufficio Stampa Aps me.dea

Per l'intera mattinata sarà garantito il servizio di babysitting.

Le ragioni del NO al DDL 735

NO alla MEDIAZIONE OBBLIGATORIA in caso di separazione, perché la mediazione ha come presupposto la scelta volontaria delle parti e relazioni simmetriche non segnate dalla violenza.  Nella proposta Pillon, l'obbligo di mediazione viola apertamente il divieto previsto dall'art. 48 della Convenzione di Istanbul, mette in pericolo le donne che fuggono da un compagno violento, oltre a generare uno squilibrio tra chi può permettersi questa spesa, per cui non è previsto il patrocinio per i meno abbienti, e chi non può.

NO all'imposizione di tempi paritari nell'affidamento dei figli, perché principio della bigenitorialità, così applicato, lede il diritto dei minori alla stabilità, alla continuità, ed alla espressione delle loro esigenze e volontà, riportando la genitorialità al concetto della potestà sui figli anziché a quello della responsabilità, già acquisito in sede europea e italiana come principio del rapporto genitori/figli.

NO al MANTENIMENTO DIRETTO perché presuppone l'assenza di differenze economiche di genere e di disparità per le donne nell'acceso alle risorse, nella presenza e permanenza sul mercato del lavoro, nei livelli salariali e nello sviluppo della carriera.

NO al PIANO GENITORIALE perché incrementa le ragioni di scontro tra i genitori e pretende di fissare norme di vita con conseguenti potenziali complicazioni nella gestione ordinaria della vita dei minori. Non si possono stabilire in via preventiva quali saranno le esigenze dei figli, che devono anche essere differenziate in base alla loro età e crescita. Il minore con il DDL Pillon diventa oggetto e non soggetto di diritto.

NO alla codificazione dell'ALIENAZIONE PARENTALE proposta dal DDL che presuppone esservi manipolazione di un genitore in caso di manifesto rifiuto dei figli di vedere l'altro genitore, con la previsione di invertire il domicilio collocando il figlio proprio presso il genitore che rifiuta. Si contrasta, così, la possibilità per il minore di esprimere il suo rifiuto, avversione o sentimento di disagio verso il genitore che si verifichi essere inadeguato o che lo abbia esposto a situazioni di violenza assistita.

Pubblicato in Notizie

COMUNICATO STAMPA UIL

Gig Economy: il fenomeno in provincia di Alessandria

Convegno di presentazioni dati progetto di ricerca
22 ottobre ore 16

Nelle grandi città siamo abituati a vedere sfrecciare fattorini in biciletta che corrono da una parte all'altra della città per consegnare cibo a domicilio in cambio del costo di commissione. In provincia queste figure magari non sono così visibili, ma esistono e questa tipologia di lavoratori, non solo fattorini come scopriremo, già da anni ha suscitato il nostro interesse.

Come UIL ci eravamo lasciati solo qualche mese fa in occasione del Congresso confederale a parlare di Gig Economy, un'etichetta che rappresenta un fenomeno conosciuto come economia dei lavoretti.

In questo sistema, in sintesi, non esistono prestazioni continuative con posto fisso, contratto a tempo indeterminato e nemmeno determinato, ma si lavora quando c'è richiesta.

Abbiamo voluto capire meglio chi sono le persone che utilizzano queste applicazioni, invitando i cittadini della provincia alla compilazione di un questionario anonimo che ci ha restituito dati molto interessanti.

A conclusione di questo percorso di ricerca durato mesi, realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ed in collaborazione con l'Università del Piemonte Orientale, il prossimo lunedì 22 ottobre alle 16 a Palatium Vetus in Piazza della Libertà 28 ad Alessandria presenteremo i dati raccolti ed elaborati. Illustreremo l'entità del fenomeno in provincia di Alessandria, andando a delineare il profilo dei lavoratori tipo della Gig Economy.

Introdurrà il convegno Aldo Gregori, Segretario generale UIL Alessandria e interverranno Pierangelo Taverna, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e Gianni Cortese, Segretario generale UIL Piemonte. A presentare e commentare i dati della ricerca saranno il Dott. Samuele Beltrame, borsista dell'Università del Piemonte Orientale,  Dott. Alessio Versace, Socio Agenzia di Comunicazione integrata ModusOperandi Snc, la Prof.ssa Fabrizia Santini, Docente di Diritto del Lavoro all'Università del Piemonte Orientale e Giulia Grossi, laureanda in Diritto del Lavoro all'Università del Piemonte Orientale.

Appartengono a questo mondo adulti e giovani, spesso studenti, che tramite apposite applicazioni scaricabili anche sul proprio smartphone si candidano a svolgere una delle tante mansioni richieste che vanno dal fattorino al dog sitter, passando per il giardiniere e la baby sitter. In questo modo lavorano anche giornalisti, grafici e altri lavoratori creativi.

Tutti questi mestieri sono sempre esistiti, ma ora domanda e offerta si incontrano virtualmente tramite applicazioni.

Aldo Gregori, Segretario generale UIL Alessandria: "Il fenomeno esiste, molte persone in provincia di Alessandria ricorrono a queste app, diverse da siti di annunci di lavoro per posizioni stabili. C'è chi le utilizza per arrotondare l'entrata da lavoro principale, spesso invece accade che questi lavoretti siano l'unica entrata.

Il progetto di ricerca tramite lo strumento del questionario è stata una sfida interessante: ha svelato chi sono questi lavoratori, cosa fanno, quanto guadagnano, che tutele hanno e ci ha permesso di capire anche, facendo alcune proiezioni, quali ripercussioni ha questo fenomeno sull'economia locale, aspetto che interessa davvero tutti i cittadini".

Pierangelo Taverna, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria: "Abbiamo accolto molto volentieri l'invito della UIL a sostenere questo interessante progetto che, grazie al prezioso contributo dell'Università del Piemonte Orientale, ha permesso di fotografare un fenomeno molto attuale e in continua crescita, poco conosciuto dal grande pubblico e presente anche in un'economia locale come quella alessandrina.

L'aspetto che ci sta più a cuore è il futuro dei nostri giovani che si apprestano ad affrontare il mondo del lavoro in un momento particolarmente difficile e spesso senza tutele, ma siamo molto attenti anche alla situazione di tanti lavoratori e padri di famiglia, vittime della crisi, che devono accontentarsi di lavoretti precari.

Obiettivo della Fondazione è richiamare l'attenzione su questa nuova realtà, capire e conoscerne le dimensioni e offrire alla comunità gli strumenti utili per affrontarla con consapevolezza e dati alla mano".

Pubblicato in Notizie

Quest'oggi presentiamo ufficialmente come UIL un progetto nel quale, già in tempi non sospetti e quindi prima della ribalta del fenomeno riportato dai media, crediamo moltissimo.

Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l'Università del Piemonte Orientale e l'agenzia di comunicazione integrata ModusOperandi di Alessandria, come UIL comunichiamo l'avvio di un progetto di ricerca che si pone come obiettivo quello di scoprire l'entità del fenomeno della Gig Economy in provincia di Alessandria, ossia l' economia dei lavoretti che si trovano tramite app e piattaforme dedicate in continua espansione.

Proprio un anno fa, nel mese di aprile 2017, avevamo tenuto un convegno intitolato Dal Jobs Act al Jobs App: l'era della Gig Economy, argomento che è stato anche il fulcro della relazione che il segretario generale della UIL di Alessandria, Aldo Gregori, ha esposto agli invitati e ai delegati in occasione del diciassettesimo congresso confederale territoriale Uil del 6 aprile scorso.

Soltanto pochi giorni fa è arrivata la prima sentenza italiana del Tribunale di Torino che ha respinto il ricorso di sei fattorini di Foodora che si occupano di consegnare pasti a domicilio, muovendosi in città a cavallo della bicicletta, che avevano intentato una causa. Il giudice ha dato ragione a Foodora, sostenendo che il lavoro dei riders, in quanto lavoratori autonomi e non dipendenti, potesse essere interrotto in qualsiasi momento da parte dell'azienda. Il  caso è stato in testa ai tg e sui giornali, seguito dalla notizia della prima carta dei diritti del riders predisposta dal Comune di Bologna, primo tentativo per regolamentare il fenomeno dei lavoretti a chiamata, che da occasionali per molte persone, rappresentano l'unica fonte di reddito.

Ogni giorno ormai veniamo a conoscenza della nascita di nuove app e servizi, come la consegna a domicilio dei farmaci, una start up sperimentata prima ad Asti poi attivata a Torino, come le app cinesi che forniscono servizio trasporto da e per l'aeroporto.

Il fenomeno ha portato alla nascita di piattaforme online, con relative app, che vedono tra gli iscritti occupati, disoccupati, cassintegrati e tanti giovani che offrono il loro tempo e la loro prestazione in differenti settori. Le persone sempre più spesso per arrotondare i bassi stipendi o la totale mancanza di lavoro, si mettono in gioco proponendosi per lo svolgimento di lavori saltuari, che spesso poi possono sfociare in una prassi, cronicizzando il sistema.

Alcune delle app più note dove caricare il proprio profilo e candidarsi per i lavoretti richiesti sono Tiaiuto, Vicker, Jobby, Petme,CornerJob, Feveever, Justeat, Pronto.Pro.it e tante altre ancora.

La Uil di Alessandria ha voluto così portare avanti una riflessione sul fenomeno, localizzandolo in provincia di Alessandria, per capire quanti soggetti lavorano tramite app, quali utilizzano, che mansioni svolgono, come e quanto vengono pagati e che tipo di tutela hanno.

Per avere queste informazioni abbiamo creato grazie al lavoro di uno studente borsista dell'Università del Piemonte Orientale e alla supervisione della Professoressa Fabrizia Santini, Professore Associato in Diritto del lavoro all'UPO, un questionario che diffonderemo per poter raccogliere e in seguito elaborare dati sulla ricaduta del fenomeno a livello locale.

Il questionario, rigorosamente anonimo, potrà essere compilato da tutti cliccando semplicemente sul portale www.chelavoretto.it , appositamente creato per l'occasione. Verrà promosso e diffuso su più canali, come il sito www.uilalessandria.org , media locali, pagine Facebook, agenzie per il lavoro, università, ecc...

Aldo Gregori, Segretario generale UIL Alessandria: "Come sindacato non possiamo farci cogliere impreparati, non studiare e comprendere dinamiche legate allo sviluppo della tecnologia, allo scambio di domanda e offerta di prestazioni lavorative che avviene online tramite app dedicate, scaricabili su smartphone e tablet, per lo svolgimento lavori di diverso genere, come giardinaggio, pulizie in casa o negli uffici,  l'accudimento dei bambini. Vogliamo capire se esistono margini per intervenire, come comportarci per tutelare i lavoratori oltre a portare alla conoscenza di tutti gli operatori Uil che lavorano sul territorio l'esistenza di questa forma di scambio di domanda e offerta, che avviene ogni giorno online, lontano dagli uffici. Questi fenomeni spesso rischiano di sfuggire al controllo e alla regolamentazione, vogliamo quindi approfondire l'argomento, conoscere come si è articolato il fenomeno e come ha preso piede diventando realtà in un contesto socio-economico difficile a livello globale e anche per il nostro Paese, tra instabilità, precariato, aziende che chiudono, disoccupazione".

Pubblicato in Notizie

Dopo la fortunata presentazione del 27 marzo scorso, in occasione dell'ultimo appuntamento inserito nel calendario di eventi Marzo Donna 2018, ecco la versione digitale, gratuita e scaricabile della guida ai servizi DONNA+, in tema di famiglia, lavoro e assistenza. La guida DONNA+ vuole fornire riferimenti pratici e concreti alle donne che necessitano di sostegno, grazie ad informazioni precise e aggiornate, per poter usufruire, nei tempi e con le modalità corrette, dei servizi svolti dal Patronato ITAL e dal CAF.Maternità, dimissioni online, pensioni, bonus bebè, assistenza a familiari e disabili, colf e badanti, ISEE e dichiarazione dei redditi.

Questi alcuni degli argomenti trattati nella guida, un vademecum sintetico ma completo, contenente l'elenco dei documenti da portare agli sportelli CAF e ITAL per richiedere le prestazioni citate ed orientarsi nella burocrazia.

Scarica la guida completa presente in allegato, tienila sul tuo smartphone, sul tablet o sul pc, condividila con amici e parenti perchè possa essere utile a tutta la cittadinanza nell'orientarsi tra norme, pratiche e burocrazia.

Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto

Oggi all'Hotel Diamante di Spinetta Marengo si è tenuto il Congresso Confederale UiL di Alessandria.

Aldo Gregori è stato rieletto Segretario Generale UIL di Alessandria, arrivando così al nono anno consecutivo a capo della Camera sindacale.

La sua relazione si è concentrata su temi di grande attualità come Gig Economy, Industria e Impresa 4.0 e lavoro su app e tutti gli invitati e i delegati sono stati chiamati a riflettere su queste nuove realtà (opportunità reali?)

Siederanno accanto a lui in segreteria per i prossimi quattro anni:

Alessandro Porta

Tiziana Del Bello

Claudio Bonzani

Alberto Pastorello

Luigi Ferrando (tesoriere).

Congratulazioni ad Aldo per la passione per il mondo sindacale, il ruolo di responsabilità che ricopre diventando punto di riferimento e l'esperienza maturata nel ruolo in questi 9 anni, abbinata a gentilezza, disponibilità e presenza in prima linea alle iniziative confederali, unitarie e di ogni singola categoria.

Finisce così la stagione congressuale UIL di Alessandria, che continuerà con i congressi regionali e l'appuntamento nazionale.

Pubblicato in Notizie
Pagina 6 di 22

Sempre con voi

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection