Notizie

Notizie

Lunedì, 11 Settembre 2017 11:20

Comunicato su Ilva con dichiarazione del segretario UILM Palombella

"Am Investco (il gruppo siderurgico intenzionato ad acquisire l'Ilva, ndr) ha annunciato che il numero dei lavoratori di cui intende farsi carico è di 10.000 unità. Se è così gli esuberi resterebbero più di 4.000. Il governo ha garantito che nessuno dei 14.000 dipendenti sarà destinatario di una lettera di licenziamento. Se è così, la strada migliore è quella di mettere a libro matricola di Am Investco tutti i 14.000 lavoratori interessati, per poi destinarli in modo distinto sia alla produzione che alle attività di ambientalizzazione e risanamento del sito di Taranto. Se ci si muoverà in questo senso la trattativa per un accordo sindacale con i nuovi acquirenti dell'Ilva potrebbero prendere il verso della discesa". Così la pensa Rocco Palombella, segretario generale della Uilm, a proposito dell'appuntamento fissato per la mattina del 15 settembre presso il dicastero dello Sviluppo a Roma. Si tratta del primo di una serie di incontri tra sindacati, nuova proprietà e governo: la trattativa per giungere ad un accordo sindacale si annuncia in salita. "Da questa trattativa –sottolinea Palombella in un articolo pubblicato questa mattina su Formiche.net- può realizzarsi l'ennesimo contributo che i sindacati metalmeccanici potranno dare alla crescita del Paese".

Ufficio Stampa Uilm

Roma, 8 settembre 2017

Letto 519 volte
Pubblicato in Notizie

Sempre con voi

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection