Notizie

Notizie

Lunedì, 01 Febbraio 2021 09:34

Comunicato UIL FPL Alessandria, UILTEC e UIL Trasporti sull'organizzazione dei servizi e del personale del Comune di Alessandria e delle partecipate

Le sigle sindacali UIL FPL, UILTEC e UIL Trasporti di Alessandria vogliono segnalare l'ormai evidente percezione dei disservizi che ricadono sulla cittadinanza di Alessandria.

Non agevolano le difficili relazioni sindacali, e aspetto fondamentale, la gestione dell'emergenza Covid che continua ad ostacolare diversi aspetti organizzativi.

Il rispetto dei Dpcm e dei protocolli di sicurezza e prevenzione nei vari luoghi di lavoro è molto lacunoso sia nei confronti del personale interno, che per gli utenti che usufruiscono dei servizi. Riscontriamo, tra le altre cose, ancora una ritrosia sullo smart working, strumento che se governato diventa fondamentale per continuare ad erogare i servizi in condizioni di tutela e sicurezza.

UIL FPL, UILTEC e UIL Trasporti evidenziano anche in questo inizio 2021 le sempre più gravi carenze di personale degli uffici comunali, come si può notare dai lunghissimi tempi di attesa per riuscire ad ottenere appuntamenti come per esempio all'ufficio anagrafe.

Continuano a scarseggiare i Vigili e vengono meno i rinnovi contrattuali per educatori e collaboratori dei servizi educativi a tempo determinato, quattro unità in meno da dicembre 2020. Questo settore va gestito con particolare attenzione specie in questo periodo pandemico dove diventa ancora più importante garantire alle famiglie aiuto nella gestione di lavoro e figli. Segnaliamo anche l'esternalizzazione dei servizi educativi e cimiteriali.

Inoltre sembra che il Comune ad Alessandria, a fronte di un gran numero di pensionamenti già previsti, non abbia un piano organizzativo che preveda la sostituzione del personale per portare avanti i servizi come per esempio in biblioteca.

Questa situazione incerta nella gestione non interessa solo i servizi comunali, ma ricade anche sulle partecipate come Amag Holding che ha al suo interno Amag Ambiente e Alegas.

Le condizioni in cui versa l'ordinaria gestione della città non passa inosservata. Per esempio il servizio di svuotamento dei cassonetti e della rimozione del materiale depositato fuori cassonetto è fortemente penalizzato dall'ormai cronica mancanza di mezzi e dall'impossibilità economica di far riparare danni e guasti a quelli in uso.

Le difficoltà di liquidità di Amag Ambiente fanno sì che l'Azienda non riesca ad acquistare con regolarità il materiale utile allo svolgimento del servizio fra questi l'aspetto più grave è la mancanza in magazzino delle scorte per la sostituzione dei DPI in uso ai lavoratori, strumenti fondamentali per la sicurezza e la regolarità del lavoro. L'organico del personale di Amag Ambiente non è sufficiente a garantire la copertura di tutti i turni delle lavorazioni previste e lo spostamento continuo di lavoratori da un servizio ad un altro certamente non aiuta.

Tutto questo lascia perplessità e dubbi sulla reale volontà di intraprendere decisioni e percorsi più funzionali al raggiungimento di buoni risultati.

In merito ai servizi Acqua e Gas su tutte va evidenziata una prima problematica: Alegas, capace di creare profitto, accusa mancati incassati che da tempo si trascinano con il conseguente risultato negativo sui bilanci. A preoccupare è il dubbio su come verrà gestita la futura liberalizzazione del mercato e con quali eventuali modifiche all'asset societario.

Le segreterie UIL FPL, UILTEC e UIL Trasporti vogliono quindi capire qual è la strategia politica e organizzativa Comunale e delle sue aziende. Ad oggi sembra mancare una visione sulla gestione presente e futura. Le sigle sono molto preoccupate rispetto alle voci che circolano su una possibile vendita di quote o di intere aziende, sia per la ricaduta occupazionale che per il depauperamento del patrimonio comunale.

I cittadini, non dimentichiamolo, pagano anche con sacrificio specie in questi mesi di estrema difficoltà economica e sociale, per poter usufruire di servizi che non possono essere poco idonei e senza una visione più a lungo termine.

Pur avendo già fatto presente nel tempo tutte le questioni elencate nelle varie sedi istituzionali, ad oggi le Segreterie UIL FPL, UILTEC e UIL Trasporti non hanno ancora avuto complessivamente risposte esaustive, con le problematiche che stanno progressivamente degenerando si aspettano il prima possibile convocazioni, con l'obiettivo di trovare soluzioni condivisibili nel più breve tempo possibile.

Letto 254 volte

Sempre con voi

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection