Notizie

Notizie

Martedì, 17 Dicembre 2019 11:10

Scuola: adempimenti pensionandi 2020

Cosa fare:

1.     controllare di aver raggiunto i requisiti pensionistici (basta un giorno in meno ... e si perde il treno "pensione 2020")

2.     controllare il proprio estratto conto INPS Gestione Pubblica (con colore arancione). In caso di errore inviare all'INPS la RVPA (Richiesta Variazione Posizione Assicurativa)

3.     E' possibile anche chiedere alla scuola di titolarità la sistemazione della posizione contributiva mediante l'utilizzo della funzione "Nuova Passweb" (canale informatico diretto scuola – INPS) con la quale le scuole possono inserire i periodi mancanti e "certificarli"

4.     inviare con Istanze online la cessazione dal servizio (solo per le cessazioni a domanda NON  d'ufficio)

5.     inviare online all'INPS Cassa Stato sede competente la domanda per il pagamento della pensione dal 1° settembre 2020

ATTENZIONE: Nella domanda di cessazione gli interessati dovranno dichiarare espressamente la volontà di cessare comunque o di rimanere in servizio una volta che sia stata accertata l'eventuale mancanza di requisiti.

La segreteria scolastica o l'Ufficio Scolastico dovranno, dal canto loro, annullare la cessazione già inserita al SIDI.

6. Le cessazioni dovranno essere convalidate al SIDI, con l'apposita funzione, successivamente all'accertamento del diritto a pensione da parte dell'INPS.

Errori da evitare

Si ricorda che l'invio telematico è la condizione necessaria e sufficiente per la cessazione e il pagamento della pensione.

1.     chi si vanta di aver tutto per la pensione già a settembre 2019, perchè ha presentato in cartaceo la domanda di dimissioni e la richiesta di pensione con i moduli solo cartacei deve rifare tutto seguendo le indicazioni Miur... altrimenti resta in servizio

2.     chi presenterà solo domanda online all'inps cassa stato ma non effettuerà la cessazione dal servizio con la procedura POLIS entro le 23.59 del 30 dicembre 2019 rimarrà ancora in servizio

3.     chi effettua la cessazione dal servizio tramite POLIS entro il 30 dicembre ma non presenta la domanda on line INPS cassa stato cesserà dal servizio il 1° settembre 2020, ma .... non avrà il pagamento della pensione fino a quando non utilizzerà la forma telematica per l'invio della domanda di pensione.

Le domande di cessazione dal servizio e le revoche delle stesse devono essere presentate con le seguenti modalità:

§  Domanda di cessazione con riconoscimento dei requisiti maturati entro 31 dicembre 2020 (Art. 24, commi 6, 7 e 10 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201 convertito in Legge n.214/2011 – Art. 15 Decreto-Legge 28 gennaio 2019 n. 4 convertito con modificazioni dalla Legge 28 marzo 2019, n. 26 – Art.. 1 comma 147 e seguenti della Legge 27 dicembre 2017 n.205

§  Domanda di cessazione con riconoscimento dei requisiti maturati entro il 31 dicembre 2018 (opzione per il trattamento contributivo ex art. 1, comma 9 della legge 243/2004 e Art.16 Decreto-Legge 28 gennaio 2019 n. 4 convertito con modificazioni dalla L. 28 marzo 2019, n. 26 – opzione donna)

§  Domanda di cessazione dal servizio in assenza delle condizioni per la maturazione del diritto a pensione

§  Domanda di cessazione dal servizio del personale già trattenuto in servizio negli anni precedenti

Letto 324 volte
Pubblicato in Notizie

Sempre con voi

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection