Notizie

Notizie

Visualizza articoli per tag: mense scolastiche alessandria

 

 
 

Finalmente lunedì 12 ottobre riprenderà il servizio mense scolastiche in tutte le scuole di Alessandria. Come organizzazione sindacale le nostre priorità restano la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici nello svolgimento delle loro mansioni, sia all'interno dei plessi scolastici che nel centro cottura e di smistamento dei pasti destinati agli studenti.

Ricordiamo che le lavoratrici del comparto sono state le prime a subire le conseguenze della chiusura delle scuole che ha preceduto il lockdown totale a partire dal mese di marzo.
Di fatto le addette mensa non lavorano da fine febbraio e in questi otto mesi hanno vissuto il dramma dei ritardi della cassintegrazione e della sospensione forzata già mesi prima della fine dell'anno scolastico.

Le modalità di erogazione del servizio saranno differenti nelle varie scuole, in parte i pasti verranno serviti nel refettorio e in parte in aula a seconda delle decisioni dei dirigenti scolastici. Con la ripartenza del servizio non cesserà il monitoraggio infatti è già previsto un ulteriore incontro tra l'Amministrazione comunale di Alessandria, le aziende e le organizzazioni sindacali a fine mese per valutare l'andamento e l'impatto sull'organizzazione del lavoro e la sicurezza del personale in un nuovo tavolo tecnico.

 
 

 

Pubblicato in Notizie: UIL Scuola

Oggi la Corte di Appello di Torino ha rigettato l'istanza proposta dalla società Artana Alimentare Srl nei confronti di una sentenza del Tribunale di Alessandria in merito alla questione dell'applicazione dell'orario di lavoro per una lavoratrice iscritta alla UILTuCS dell'appalto mense scolastiche del Comune, assistita dall'Avvocato Francesca Busso di Torino.

E' stato confermato il principio portato avanti dalla UILTuCS che, fin dall'inizio di questa vicenda, ha rivendicato la piena applicazione di quanto stabilito dal Contratto Nazionale di Lavoro che, in caso di cambio di appalto, prevede l'assunzione di tutti i lavoratori "alle medesime condizioni contrattuali, normative e retributive già precedentemente applicate".

Maura Settimo, Segretario UILTuCS Alessandria: "Non siamo ancora in possesso delle motivazioni del Giudice, ma di fatto è stata confermata la Sentenza di Primo Grado che dava ragione alla lavoratrice che ad oggi vede garantito il pieno rispetto del proprio orario settimanale di lavoro (30 ore). Così vengono rigettate le richieste avanzate dall'azienda di riduzione del monte ore a fronte di una offerta economica al ribasso. Questo principio è importantissimo ed è una grande vittoria per tutti i lavoratori del settore."

Pubblicato in Notizie: UILTuCS

Accolto il ricorso della UILTuCS.

Per il cambio appalto mense si APPLICA IL CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO.

Grande vittoria per la UILuCS:

Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Alessandria ha CONDANNATO la Cooperativa di Lavoro Solidarietà e Lavoro ad ASSUMERE una nostra iscritta, assistita dall'Avvocato Francesca Busso di Torino (ufficio Vertenze UILTuCS) esclusa dal cambio di appalto e che ha intrapreso  una vertenza per il riconoscimento dei propri diritti.

L'assunzione avverrà  "alle medesime condizioni contrattuali, normative e retributive già applicate da Aristor"

Alla lavoratrice pertanto è stato garantito il pieno rispetto dell'orario di lavoro di 20 ore settimanali e tutte le condizioni di lavoro contrattuali avute prima del cambio appalto.

Per ulteriori informazioni e una dettagliata informativa sulla vicenda la UILTuCS ha indetto un'assemblea aperta a tutti i lavoratori e le lavoratrici delle mense scolastiche per

LUNEDI' 26 NOVEMBRE 2018 DALLE ORE 16.30 alle ore 18.30 PRESSO LA UIL DI ALESSANDRIA VIA FIUME 10

In contemporanea ore 17.00 CONFERENZA STAMPA (PRESSO UIL DI ALESSANDRIA VIA FIUME 10) per dettagli e per le iniziative future.

Pubblicato in Notizie

L'incontro avvenuto questo pomeriggio in Regione, vista la complessità della questione appalti mense scolastiche nei comuni di Alessandria e Valenza, è stato riaggiornato al 27 settembre.

Come è noto nel cambio di gestione del servizio di ristorazione scolastica relativo alle scuole dell'obbligo e del preobbligo dei comuni di Alessandria e Valenza, sono state totalmente disattese le norme contrattuali relative alle procedure necessarie al confronto sindacale, nonché le norme che tutelano le condizioni acquisite dalle lavoratrici e dai lavoratori impiegati nello svolgimento di questo servizio.

Maura Settimo, Segretario UILTUCS Alessandria: "La UILTUCS già dallo scorso 5 settembre ha dato ancora una volta la sua disponibilità per trovare una soluzione della controversia in sede sindacale, a patto come sostenuto fin dall'inizio, che venissero rispettate le condizioni economiche e normative dei lavoratori. Però non abbiamo ricevuto alcuna risposta dalle aziende e non ci è stato concesso un incontro, segno inequivocabile di voler bypassare le norme contrattuali vigenti.

In questi giorni alcuni lavoratori sono stati convocati dalle aziende subentranti per sottoscrivere i contratti individuali di lavoro in peius (peggiorativi) rispetto a quelli precedenti. Quanto detto viene posto come condizione "prendere o lasciare" e quindi necessaria per proseguire il rapporto di lavoro nel servizio in questione alle dipendenze alle aziende subentranti.

Ricordiamo che la natura giuridica del cambio di gestione prevede la continuità del rapporto di lavoro dei lavoratori interessati al passaggio di azienda. Pertanto la sottoscrizione di un contratto di lavoro in peius si configura come una variazione contrattuale nulla qualora non eseguita in sede sindacale.

La UILTUCS dichiara che qualora non intervenga una normalizzazione dei comportamenti aziendali consistenti nel rispetto delle norme contrattuali e di legge. Per questo la UILTUCS agirà senza ulteriori avvisi nelle sedi giudiziarie competenti sia in proprio che nell'assistere i singoli lavoratori nel ripristino dei loro diritti.

Pubblicato in Notizie: UILTuCS

L'incontro iniziato ieri in sede sindacale con le aziende aggiudicatarie degli appalti del servizio mense scolastiche di Alessandria e Valenza, Cooperativa Solidarietà e Lavoro e Vivenda, è proseguito stamattina in sede istituzionale presso l'ITL di Alessandria, Ispettorato territoriale del lavoro.

Dopo due giorni di trattativa serrata che vede sul tavolo il passaggio di 112 addetti ai servizi mense scolastiche, purtroppo come UILTUCS Alessandria riscontriamo al momento una distanza incolmabile per il raggiungimento di un accordo. Infatti, per quanto ci riguarda, l'unico dato accettabile è il passaggio ai sensi del contratto nazionale di lavoro di tutti i lavoratori al momento occupati nell'erogazione del servizio.

Maura Settimo, UILTUCS Alessandria: "Il momento del cambio di appalto non è l'occasione per mercanteggiare le professioni e le ore di lavoro, ma la trattativa deve seguire e rispettare pedissequamente le regole e non verrà accettata alcuna deroga in questa situazione".

A fine incontro, sempre questo pomeriggio, si è svolta l'assemblea con i lavoratori interessati che è stata riaggiornata a venerdì pomeriggio, ossia dopo che avranno avuto luogo i due incontri previsti per domani e venerdì stesso sempre all'ITL di Alessandria.

Pubblicato in Notizie: UILTuCS

Questa mattina si è svolto l'incontro presso il Ministero del Lavoro di Alessandria sull'appalto delle Mense Scolastiche dei comuni di Alessandria e Valenza.

Al momento la situazione è in stallo, in quanto in entrambi i comuni non vi è ancora stata l'aggiudicazione del Servizio e si è in fase di disamina delle anomalie delle offerte.

Per quanto ci riguarda la priorità resta la salvaguardia dei lavoratori e delle lavoratrici che in totale sono 112 e che al momento operano su 4 diverse Aziende: Aristor, Alessandria Servizi, Elior e Sotral.

L'attivazione del tavolo presso il Ministero è stata importantissima per dare il via a quanto stabilito dal Contratto Nazionale di Lavoro. Ricordo ancora una volta che il Contratto Nazionale ribadisce la volontà delle parti di garantire la salvaguardia dell'occupazione in un settore particolarmente sensibile e soggetto a continui cambi di gestione.

Le offerte economiche sono in capo alle imprese e agli imprenditori  che devono fare i conti con le regole contrattuali e pertanto, letto a fondo il capitolato, non giustificano eventuali tagli o ridimensionamenti.

Per quanto riguarda i possibili problemi di dilatazione dei tempi di assegnazione dovuti a ricorsi delle aziende escluse,  abbiamo fatto presente che questo problema riguarderà le Amministrazioni Comunali che comunque dovranno  garantire dell'inizio del servizio nelle scuole di Alessandria e di Valenza.

Pubblicato in Notizie

Sempre con voi

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection