Notizie

Notizie

Venerdì, 02 Febbraio 2018 10:08

Concorso Scuola Docenti Abilitati 2018, ecco le date

Oggi 1 Febbraio 2018 il Miur ha convocato i sindacati della scuola per importanti aggiornamenti sul concorso scuola 2018 riservato a docenti in possesso dell'abilitazione, si tratta del primo concorso a cui seguiranno altri due che dovranno essere banditi prima della fine del 2018, durante l'incontro al Miur tenuto oggi i sindacati sono stati informati sulle date in cui i candidati potranno presentare le domande su istanze online, ricordiamo infatti che le procedure di candidature al bando avverranno completamente online attraverso la piattaforma Istanze OnLine.

Il Ministero ha fatto sapere che le domande potranno essere presentate su Istanze on line alle ore 9 del 20 febbraio 2018 alle ore 23,59 del 22 marzo 2018,va ricordato inoltre che il decreto non è stato ancora pubblicato in gazzetta ufficiale ne tanto meno il bando, ma è questione di giorni visto che il Ministero ha anticipato le date di inzio per le candidature online.

Inizialmente dalla partecipazione al Bando erano stati esclusi i docenti di ruolo, ma in seguito ad una sentenza il Ministero dell'Istruzione ha dovuto adeguarsi alla sentenza ed includere anche gli insegnanti di ruolo, al momento non è ancora chiaro in che modo potranno accedere la bando, dubbi che solo il decreto potrà chiarire.

Ricordiamo inoltre che questo concorso docenti è valido solo per la scuola secondaria e prevede una prova orale non selettiva e la costituzione, nelle varie regioni, di una graduatoria di merito per ogni classe di concorso/ambito e per il sostegno in base al punteggio della prova (max 40 punti) a cui si aggiunge quello di titoli e servizi (max 60 punti).

La tabella di valutazione dei titoli, prevede l'assegnazione di un massimo di 60 punti relativi a:

·         titolo di accesso: massimo 34 punti

·         ulteriori titoli professionali e culturali: massimo 25 punti

·         pubblicazioni: massimo 9 punti

·         servizi di insegnamento: massimo 30 punti.

Chi può partecipare al bando?

·         Tutti i docenti abilitati nella secondaria, senza contratto a tempo indeterminato nello Stato, per la rispettiva classe/classi di concorso;

·         tutti i docenti di ruolo (ivi compresi i docenti infanzia e primaria) che abbiano una abilitazione in diversa classe di concorso o che vogliano partecipare da SOS a posto comune e viceversa;

·         gli ITP che siano in GAE o in II fascia GI ENTRO la data di entrata in vigore del DLGS (31 maggio 2017);

·         con riserva, gli aspiranti che in corso la specializzazione SOS avviata entro il 31 maggio 2017, purché il titolo sia conseguito entro il 30 giugno 2018;

Dove è possibile partecipare al Bando?

Gli aspiranti docenti possono partecipare al bando in qualsiasi regione d'italia, ma in una sola regione per tutte le procedure cui, avendo il titolo, chiedono di partecipare.

Non rientrano le regioni Valle d'Aosta e Trentino Alto Adige che godono di particolari disposizioni, per queste regioni sarà il bando stesso a chiarire in che modo queste regioni parteciperanno al bando.

In che modo è possibile partecipare?

Tutti coloro che potranno aderire al bando sono graduati secondo una tabella titoli (60% del punteggio) e il risultato di una prova orale "di natura didattico-metodologica" (40% del punteggio) valutata da una commissione.

La procedura concorsuale non avrà valore selettivo per tanto tutti gli aspiranti in possesso dei titoli saranno considerati vincitori, inoltre l'inserimento in GMRA NON comporta alcun depennamento da altre graduatorie o le dimissioni dal ruolo. La GMRA è assimilabile a una graduatoria concorsuale. E' costituita una volta per tutte, non si aggiornerà né come punteggio, né come regione.

Le prove d'esame

Per quanto riguarda le prove d'esame ci sarà la prova orale che consiste in una lezione simulata e nell'esplicazione delle scelte didattiche e metodologiche in relazione ai contenuti disciplinari e al contesto scolastico che verranno indicati dalla commissione d'esame.

Durante la prova orale a cui saranno sottoposti i candidati si valuterà anche il livello di conoscenza della lingua straniera che verrà prescelta dal candidato, la conoscenza della lingua straniera dovrà essere minimo di livello B2.

I contenuti della prova orale verteranno sui contenuti indicati nell'allegato A al DM 95/16 relativamente alla scuola secondaria.

Letto 830 volte
Pubblicato in Notizie

Sempre con voi

UIL Alessandria

© 2021. Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy | Cookie Policy
Web by ModusOperandi

Search

No Internet Connection